Utente 264XXX
Ritorno sul mio problema personale cercando di essere sintetico. Il mio problema è di Aneiaculazione. Il rapporto non è duraturo, non finisce con l’orgasmo: perdo la concentrazione. Sono riuscito ad avere qualche rapporto più duraturo con il Levitra 10 mg e il Cialis, ma senza risultato finale.
Il mio problema non è la mia nuova partner, che è molto paziente e mi vuole bene. Non ho nessuna ansia da prestazione. Il mio problema viene da lontano nel tempo, perchè negli ultimi anni ho avuto un’attività sessuale quasi inesistente con la mia ex moglie.
Sono stato visitato da urologi, e l’esito degli esami fatti è il seguente:

LH = 1,6 mUI/mL
FSH = 2,5 mUI/mL
ESTRADIOLO = 12,6 pg/mL - 46,2 pmol/L
Testoterone 291,5 ng/dL (241,0-827,0)
10,20 nmol/L (8,43-28,94)
Testosterone libero 8,2 pg/mL (maschi 4,0-20,0)

Gli specialisti non mi hanno saputo dare che il Levitra e il Cialis, e questi non hanno avuto l’effetto sperato.
Francamente non so più cosa fare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci offre alcun dato circa le condizioni prostatiche che,come saprà,produce circa il 50 % del liquido seminale.Le terapie per la ipertrofia prostatica,ipertensione,depressione etc. possono favorire il disagio sessuale riferito ed ,inoltre,una erezione favorita dalla assunzione di farmaci proerettili può,a sua volta,favorire una eiaculazione ridotta,sino alla aneiaculazione.Un approfondimento diagnostico,ineludibile in corso di andropausa,può chiarire il quadro clinico.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il problema della "anorgasmia ed aneiaculazione" dovrebbe essere precisato meglio.
lei riesce a conseguire la sensazione dell'orgamso?
molti casi di anorgasmia sono di difficile soluzione
spesso sono associati ad una erezione non brillante con inadeguata rigidità e difficoltà di mantenimento come avviene nelle disfunzioni veno occlusive.
L'uso di viagra e Cialis tende a ritardare orgasmo ed eiaculazione e, a mio parere, non possono essere considerati una terapia dell'aneiaculazione ma , anzi, possono accentuarla
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
I valori prostatici sono:
PSA totale = 0,34 ng/mL
PSA libero = 0,13 ng/mL
Sull'esame obiettivo l'urologo ha scritto:
E.O g.e nella norma - prostata media regolare e non sospetta

Nel rapporto sessuale mi manca proprio l'ultima parte, quella che porta all'orgasmo. Confermo di avere inadeguata rigidità e difficoltà di mantenimento.

Vi ringrazio per ogni possibile indicazione che mi possa essere utile.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo che vada approfondito l'aspetto andrologico,sia legato al comparto vascolare penieno che alla prostata,classicamente valutata da molti urologi solo in funzione delle problematiche urinarie che n derivano.Cordialità.