Utente 279XXX
salve, il 26/10/2012 sono stata sottoposta alle 24 h dell'esame holter.

RISULTATI:
totale: 23:18 ore
battiti esaminata: 77829
battiti ventricolari: 0
battiti sopraventricolari: 0
battiti stimolati:0

frequenza cardiaca media: 60
freq.card. massima: 225
freq. card. minima: 37
pause: maggiore 2.5 sec

ectopici sopraventricolari 30%. totale 13. singoli 13.

COMMENTI: segnale di scarsa qualità in CH1. ritmo sinusale a fc media di 60 bpm. normale conduzione AV ed IV. assenza di pause patologiche. assenza di attività ectopica ventricolare. sporadica attività ectopica sopraventricolare isolata. assenza di variazioni significative della fase di ripolarizzazione ventricolare.


DAI RISULTATI DELL'ELETTROCARDIOGRAMMA RISULTAVA:
RS alla fc di 58 bpm. Asse elettrico equilibrato. Condizioni A-V ed I-V nei limiti. Alterazioni della ripolarizzazione ventricolari in sede anteriore (T negative in V2-V3).

Secondo il suo parere i risultati dell' holter sono corretti, visto lo scarso segnale in CH1? Se sì, cosa pensa del numero dei battiti minimi e massimi?

Grazie in anticipo, Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
C'è una discrepanza tra i risultati analitici che danno assenza di aritmie e quelli che riportano il 30% dei battiti registrati come anomali,nonche il n. di battiti minimi e massimi (probabilmente gli uni fanno riferimento a correzioni eseguite e gli altri alla registrazione pura)...ma non è possibile a distanza dare giudizi su un esame senza neanche sapere perchè l'ha eseguito..delucidazioni in merito lei deve chiederle al cardiologo di fiducia che le ha prescritto l'esame o chi l'indagine l'ha eseguita.
Cordialità