Utente 280XXX
Salve. cerco informazioni riguardo la patologia di cui sopra.
spiego... ho notato,giorni fa, un piccolo foro nella regione sacro-coccigea. ora, spulciando il web qua e la, trovo tutto il necessario per eseguire una rapida autodiagnosi....ora, ammettendo di essere terrorizzato da qualunque tipo di intervento chirurgico, cerco qualsivoglia informazione su tale situazione.
intanto c'è da dire che non mi sono mai accorto di niente...da quanto ho capito il foro si apre con l'ascesso...ma devo dire di non aver mai provato dolore in quel punto, ne aver mai avuto fuoriuscite di sangue e/o pus. non c'è presenza di gonfiore al tatto(perlomeno in quel punto)....ora, da quel che ho capito, un intervento è d'obbligo....quello che però mi preme è sapere se è possibile ricorrere ad interventi di minor portata possibile in un caso del genere...ma come è possibile che non mi sia mai accorto di niente...ho letto che molta gente ha provato dolori notevoli...la cosa mi spiazza...perchè se da una parte mi sento meglio a pensare che non sia poi così grave e che sia risolvibile con piccole incisioni...dall'altra mi ritrovo a pensare che, data l'assenza di dolore al momento dell'ascesso(se c'è stato...ma, a quanto ho capito, fori sulla cute presuppongono che ci sia stato) la cosa vada avanti da un bel po' di tempo e che non ci sia più spazio per interventi minori....

non nego di avere una paura tremenda nell'affrontare tale intervento...avendo anche visto di cosa si tratta...-.-...ma spero si possa risolvere in altri modi...presto andrò dal mio medico..ma fino ad allora gradirei qualsivoglia informazione che possa rassicurarmi per quel che si può!

comunque ripeto...mai provato dolore, mai avuto perdite...eppure è li...non ho avuto nemmeno modo di vedere se ci siano più fori...il medico farà il resto..ma fino ad allora....e gradirei informazioni riguardo tecniche mini-invasive(ovviamente)...
ringrazio per l'attenzione e spero possiate almeno alleggerirmi l'animo...cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, se dovesse essere chiarita la patologia che sospetta, le confermo che la terapia è chirurgica e l'intervento può essere esguito anche in anestesia locale, non sia terrorizzato sul tipo di tecnica chirurgica, che dovrà essere risolutiva. Si faccia visitare quanto prima e vedrà che rapidamente risolverà il problema, ben prima di stare a pensare a tutte le eventuali problematiche, che sono purtroppo menzionate in ogni intervento chirurgico, ma in mani esperte non sono frequenti.
Cordiali saluti.