Utente 189XXX
Salve a tutti,
lo scoro 12/12/2012 sono stato sottoposto ad un nuovo intervento per la riparazione di un'ernia recidiva (la prima effettuata nel 2000 la se onda nel 2009 sec trabucco) sempre a sx.
Ora a distanza di un mese circa sto meglio ma ho ancora un po' di dolori al testicolo sx (il medico mi aveva detto che probabilmente non sarebbero spariti del tutto a causa delle precedenti operazioni) e nella parte inguinale che si accentuano col trascorrere della giornata. La tecnica usata si chiama credo " preperitonele".
Vorrei sapere se secondo voi è' tutto normale anche per ne vivo nel terrore che possa tornarmi l'ernia. Grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, direi che è un decorso regolare.
La recidiva è improbabile ma teoricamente possibile.
Prego.
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore,
vorrei chiederLe se quel piccolo gonfiore che si presenta dopo un po' che cammino tra l'inguine e il pene sia normale e cosa vuol dire "preperitonele".
Spero che possa essere una riparazione forte!
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, il gonfiore o edema può essere normale temporaneamente.
preperitoneale indica l posizione della rete e significa 'davanti al peritoneo'
Me lo auguro anche io.
Prego