Utente 286XXX
Buon giorno!
Brevemente la storia è questa: mio papà, 63aa, non fumatore, in buona salute, assume solo Omnic 1 cp/die, dopo accesso urgente in pronto per ernia inguinale di nuova insorgenza viene prenotato per il pre-ricovero per l'intervento.
Il giorno del pre-ricovero esegue gli ematochimici (ndr), monitoraggio Pao (120/70), ECG (nella norma), visita anestesiologica e chirurgica ed Rx Torace. Non ha avuto febbre di recente, ne episodi flogistici polmonari (ultima bronchite curata con atb estate 2012), no calo ponderale, no astenia, no dispnea ne a riposo ne da sforzo.
Il referto Rx parla di "addensamento polmonare" da indagare celermente con Tac.
Il primo pensiero è quello di una neoplasia... vi prego, ditemi che sbaglio.......................... Grazie mille anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Ottorino Perrone
24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Non credo le servirebbe sapere che si sbaglia. Credo che le servirebbe sapere che ci sono persone che hanno dedicato tutta la propria vita per ottenere una soluzione, dare una scelta, sapere che c'è (quale che sia l'esito della TC).
[#2] dopo  
Utente 286XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio sinceramente per la velocità con cui mi ha scritto, ma la sua è una NON risposta.
Il mio quesito richiedeva un'eventuale diagnosi differenziale, da come mi ha risposto lei pare che la neoplasia sia l'unica possibilità... o magari ho capito male...
Le sarei grato se mi spiegasse.
Non lo metto in dubbio che i suoi colleghi (in generale) siano ben preparati ed in grado di darci una riposta non appena avranno l'iconografia ed il referto della tac in mano.. ma mancano ancora molti giorni..
Spero di sentirLa ancora.
[#3] dopo  
Dr. Ottorino Perrone
24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Non volevo essere evasivo. La neoplasia non è l'unica possibilità. Ma desideravo che venisse ben esplicito che questi sono i momenti (e i tempi) in cui si diagnosticano fasi precoci di malattia che hanno più di una chance chirurgica. Potrebbe trattarsi dell'esito di un pregresso processo specifico (batterico), di una neoformazione benigna (condroma, amartoma in genere). Di un'immagine di sovrapposizione (linfonodo, immagine di riempimento alveolare). Di un processo vascolare (di natura embolica, infarto polmonare). Della fase iniziale di una malattia polmonare (sarcoidosi, BOOP, interstiziopatia). La possibilità di ammalarsi per cancro polmonare è statisticamente elevata (1 caso/8 soggetti al di sopra dei 54 anni) in Italia ma non è l'unica. La diagnosi non è esclusiva ma in un soggeto con storia di tabagismo va considerata come più comune.
[#4] dopo  
Utente 286XXX

Iscritto dal 2013
Grazie! Mi ha dato una risposta esaustiva!