Utente 285XXX
Salve. Qualche giorno fa ho notato di avere della sostanza bianca sotto il prepuzio. Effettuando delle ricerche ho appreso che si tratta di smegma e che è possibile rimuoverlo utilizzando detergenti intimi appropriati. Il problema è che non riesco a scoprire il glande oltre quel punto perché mi sento tirare (non so però se si tratti solo di un'impressione). Riesco infatti ad intravedere solo una piccola parte della zona coperta di smegma e non posso lavarlo via tutto. Inoltre, il pene, quando non in erezione, è di dimensioni abbastanza minute (circa 6-7 cm) e la cosa risulta un impaccio, senza contare il fastidio derivante dai peli pubici. Cosa mi consigliate di fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se non riesce ad evaginare il glannde dal prepuzio vale la pena farsi visitare da esperto collega, poichè si può pesupporre (visto che "tira") UNA FIMOSI OD UN FRENULO BREVE. Le dimensioni a pene flasccido non significano nulla: basta che sia emotivo o ftreddoloso e si rimpicciolisce.
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Anch'io avevo sospettato si trattasse di fimosi. Se è fimosi, tuttavia non credo sia grave, perché buona parte del glande riesco a scoprirla. Riesco ad evaginarlo fin poco al di sopra del solco, ed è proprio lì che è depositato lo smegma. Lei ritiene che con esercizi di elasticizzazione del prepuzio potrei risolvere il problema?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se la fimosi è importante o no, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la sua reale situazione anatomica e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare, soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto e bravo andrologo.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Personalmente non ci credo granchè agli eserciz. Meglio sentire collega.
[#5] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Farò come dite. Ma in caso di fimosi, c'è bisogno di operarsi?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo!
[#7] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Per la visita occorre necessariamente un andrologo o posso anche rivolgermi al mio medico? Perché nella mia città non opera nessun andrologo e non so come fare per trovarne uno.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prima sempre sentire il proprio medico di fiducia; sarà lui poi eventualmente ad indirizzarla allo suo specialista di riferimento.

Ancora cordiali saluti.
[#9] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Vi ringrazio per la disponibilità.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto , poi ci riaggiorni.

Cordiali saluti.