Utente 287XXX
Ho avuto un un intervento TUR Prostata con anestesia spinale, il giorno dopo l intervento sono cominciati dolori lancinanti nella sede dell anestesia, con caratteristiche spiccatamente infiammatorie, Mi hanno dato TORADOL endovena che immediatamente riduce il dolore, ma passate 8 ore dall assunzione del farmaco, il dolore si ripresenta improvviso e lancinante, pulsante, peggiora a riposo e lievemente migliora con il movimento. Potrei sapere qual' è in questi casi la procedura diagnostica e terapeutica più appropriata? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, dovrebbe innanzi tutto rivolgersi per una visita al suo anestesista o comunque al Servizio di Anestesia della struttura dove è stato operato. Lei non ci dice quanto tempo sia passato dall'intervento, se ci siano state difficoltà nelle esecuzione della A. Spinale ovvero se sia stato fatto più di un tentativo. In genere questi problemi, che possono accadere, si risolvono nel giro di poco tempo.
In ultimo, ma non per ultimo, talvolta possono anche non dipendere dalla Anestesia, ma dalla posizione assunta sul letto operatorio, specie se la colonna, anche se misconosciuti, ha già dei problemi legati a patologie vertebrali.
Pertanto si faccia visitare e sarà poi il suo anestesista, in base a tale visita, a tracciare un iter o a prescrivere una sola terapia.
Spero di essere stata chiara, cordiali saluti.