Utente 234XXX
buongiorno a tutti, il consulto che sto per chiedervi non riguarda me ma mia madre che a luglio 2012 ha avuto un infarto del miocardio preso in tempo grazie ad una trombolisi prima e ad una angioplastica dopo, a mia madre dopo questo episodio è stata prescritta una cura che devo dire sta dando buonissimi risultati considerando che mia madre in seguito a gestosi da parto fino al giorno dell'infarto ha sempre avuto pressione alta, invece dopo l'angioplastica in seguito alle cure date dal cardiologo che la sta seguendo la pressione si è stabilizzata e si mantiene su una massima che va dai 120 massimo 135, ha fatto in questi mesi esami del sangue ecg normale e con sforzo farmacologico ( quest'ultimo a dicembre) e non è risultato alcun problema tutto nella norma, ha fatto anche radiografia al torace e tac ( perchè soffre anche di emicrania con aura e temevano fosse un ischemia cerebrale ipotesi scongiurata) dalla tac è risultato un piccolo versamento pleurico ma i medici non hanno dato tanta importanza alla cosa, veniamo al dunque mia madre ha avuto giorni fa un forte raffreddore ma a causa dei tanti medicinali che sta prendendo le uniche cure che può fare x contrastare questo raffreddore sono il paracetamolo e areosol, tuttavia ha dolore al petto da circa una settimana che si accentua sulle spalle mentre tossisce o fa respiri profondi e non passa prendendo il paracetamolo... Siamo stati dal medico di famiglia che ha escluso problemi al cuore e visitandola non ha sentito muco o problemi respiratori e ha detto di prendere paracetamolo, tuttavia questo dolore fisso che come ho detto si accentua ai respiri profondi e alla tosse non tende a diminuire e avendo lei avuto un infarto mesi fa siamo particolarmente preoccupati...Secondo voi è un problema cardiaco? Ripeto che gli esami del sangue non hanno rilevato problemi nè di diabete nè di colesterolo alto tutto nella norma come anche pressione ed ecg sia normale che con sforzo farmacologico...Questi ultimi due accertamenti sono stati fatti a dicembre 2012, mia madre ha 57 anni ed ha un leggero sovrappeso e sta seguendo una dieta per dimagrire, ha circa 5 chili in + rispetto alla norma...Voi cosa ne pensate? Attendo vostre risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
Per come descritto, il sintomo di sua madre potrebbe esser connesso ad un versamento pleurico o pericardico. L'esame clinico dovrebbe perciò esser completato da un ecocardiogramma.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
vorrei capire potrebbe essere un preavviso di infarto? Il medico di famiglia le ha prescritto un'altro rx al torace e visita dal pneumologo
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
escluderei del tutto tale ipotesi. Stia sereno e continui l'iter diagnostico indicatole.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
grazie mille e mi scusi tanto per l'insistenza