Utente 251XXX
Buongiorno ho 33 anni e volevo gentilmente un vostro parere sul risultato dell'ecocardigramma che riporto qui di seguito:

Indicazioni cliniche: Precordialgie
Note: Cardiopalmo
Ritmo cardiaco: sinusale

Ventricolo sinistro di normali dimensioni e spessori parietali, con preservata funzione sistolica globale e segmentaria (FE60%)
Normale pattern di riempimento trans-mitralico
Radice aortica ed aorta ascendente di normali dimensioni
Valvola aortica tricuspide, con conservato movimento d'apertura delle semilunari, continente lieve arching del lembo anteriore mitralico con insufficienza valvolare mitralica di grado lieve.
Atrio sinistro di normali dimensioni
Sezioni destre di normali dimensioni
Minima insufficienza valvolare tricuspidalica, con normale stima indiretta della PAPS.
Precardio indenne.

Conclusioni:
Lieve arching del lembo anteriore mitralico con insufficienza valvolare di grado lieve.

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Che parere vuole che le dia....l'ECO, come sicuramente le sarà stato già detto, dimostra che non c'è nulla di importante...
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Antonio Di Virgilio
28% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Cara Signora, i medici a volte usano termini tecnici spesso stranieri di difficile comprensione per definire
situazioni comuni! L'arching della mitrale non è altro che il vecchio prolasso del o dei lembi mitralici che consiste nella protrusione di una parte del lembo valvolare al di là del livello di attacco dello stesso. Spesso tale anomalia viene scoperta in modo occasionale in seguito ad un accurato esame ecocardiografico. Si può associare anche ad aritmie e dolori simil anginosi. Il prolasso di per sè non è preoccupante, ciò che più importa è se esiste e l'eventuale grado di insufficuiente chiusura della valvola, che potrebbe aumentare con il passare del tempo. Per tale motivo è consigliabile un controllo eco ripetuto.