Utente 292XXX
Salve sono una ragazza di 30 anni e dopo ricorrenti infiammazioni ho deciso di andare dal dentista per valutare la possibilità di togliere il dente del giudizio inferiore che pero è semincluso.
Dalla visita e le radiografie risulta essere che il dente è molto vicino al nervo mandibolare, con i conseguenti rischi. Adesso sto aspettando per fare un TAC e valutare meglio la situazione.

La mia domanda è: in un caso cosi complicato è consigliabile recarsi dal chirurgo maxillo facciale pittosto che dal dentista? Intendo dire, si utilizzano tecniche diverse che possono diminuire i rischi?

Un'altro mio dubbio è: visto che fino ad un anno fa il dente non si vedeva pratticamente per niente, il fatto di lasciare passare un pò di tempo ancora prima dell'intervento potrebbe migliorare la situazione del dente e fare meno rischioso per il nervo l'intervento? oppure ormai a 30 anni la situazione è stabile cosi.

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
rispondendo con ordine alle Sue domande:
1.il chirurgo maxillo-facciale é lo specialista dei denti del giudizio inclusi, specie se l'intervento é complicato da rapporti critici di vicinanza tra le radici del dente ed il nervo mandibolare. Il Suo dentista si é comportato correttamente prescrivendo un approfondimento diagnostico con TAC prima dell'intervento. Potrà sicuramente valutare con lui l'opportunità, una volta visionata da parte sua la TAC, di eseguire l'intervento presso lo studio o se riveolgersi ad un chirurgo maxillo-facciale. Va precisato infatti che le tecniche operative sono le medesime ed i rischi sono quelli accertati dal corretto processo diagnostico che il suo dentista sta eseguendo.
2.aspettare ancora non cambierà la situazione che anatomicamente, considerata la sua età, é oramai definita. Al contrario attendere potrebbe aggavare gli stati infiammatori che Lei riferisce come frequenti complicandoli con infezioni che risulterebbero peggiorare le condizioni preoperatorie o danneggiare il dente subito davanti che deve essere mantenuto per quanto possibile nelle migliori condizioni essendo necessario per la masticazione ( a differenza del dente del giudizio appunto).
Cordiali saluti