Utente 493XXX
Salve, sono una ragazza di quasi 23 anni, e ho un fototipo di pelle chiaro. Ho abbastanza nei e in viso ne ho uno dove metto sempre la totale poiché mi è stato detto che potrebbe ingrandirsi col sole. Il dermatologo mi ha consigliato di evitare lampade poiché favoriscono le rughe e di proteggermi molto al sole perché ho la pelle chiara (comunque solitamente non mi scotto ma mi abbronzo gradualmente). La mia domanda è: posso usare la crema idratante e abbronzante o mi fa male anche quella alla pelle e mi fa venire i nei? La ringrazio in anticipo di cuore per la sua risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

non comprendo bene il senso della sua domanda: la prego di chiarire cosa lei intenda come "crema idratante e abbronzante"

cari saluti

[#2] dopo  
Utente 493XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottore,
mi perdoni sono stata poco precisa.
Intendo una crema autoabbronzante di quelle che si vendono anche al supermercato che si applicano e colorano la pelle (SENZA bisogno quindi di andare al mare a prendere il sole), su una di queste che ho comprato c'è scritto che dopo 4 giorni di utilizzo, compare un'abbronzatura leggera dorata e uniforme. Con l'occasione le domando se queste creme autoabbronzanti fanno per caso interferenza con la pillola anticoncenzionale e ne riducono l'efficacia.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente le riporto alcune informazioni sugli autoabbronzanti;attualmente negli autoabbronzanti viene impiegato l'idrossiacetone, prodotto sottoforma di polvere cristallina dalla fermentazione del glicerolo da parte del Gluconobacter oxydans.La colorazione della pelle avviene nello strato corneo con la trasformazione del diidrossiacetone in piruvaldeide quindi attraverso passaggi successivi si arriva alla formazione delle melanoidine che conferiscono alla pelle colore scuro.Oggi all'idrossiacetone viene aggiunto eritrulosio.Per concludere mancando di filtri solari sono stati aggiunti filtri solari chimici, per non alterare l'idrossiacetone,questo a mio modesto parere fa si che ci voglia cautela nell'applicarli per lunghi periodi di tempo.
L'invito pertanto è di determinarsi sempre con il Dermatologo anche per la prescrizione di tali creme.
Cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
nessuna interferenza, nessun problema (ma scelga cose consigliate dai dermatologi):

l'autoabbrozzante non elimina la necessità dello schermo solare che deve essere adeguato (nella scelta e nella frequenza di applicazione)

1) al fototipo

2) alla stagione

3) alla località di permanenza

4) all'attività quoidiana

5) alle zone esposte.

cari saluti

[#5] dopo  
Utente 493XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio di cuore il Dott. Benini e il Dott. Laino per le vostre risposte.
Cordiali Saluti