Utente 287XXX
Salve, mio marito questa sera ha ritirato le analisi del sangue. Sono risultati oltre la norma i seguenti valori: GOT 43 su 37, GPT 54 su 40 e TAS 520 su 200.
Potete darmi una mano a comprendere?? GRAZIE
[#1] dopo  
Dr. Marco Bologna
24% attività
4% attualità
8% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
E' difficile comprendere, anche per un medico, se non si conosce la storia clinica e il motivo per cui sono state eseguite le analisi.
Ad ogni modo GOT e GPT sono indici di funzionalità epatica. In questo caso sono lievemente mossi. E' cioè una lieve alterazione che potrebbe avere varie cause tra cui aver bevuto alcolici o assunto medicinali i giorni precedenti l'esame. Il TAS è un anticorpo verso uno specifico battere che è quello che causa la faringite streptococcica. Il valore può essere interpretato solo sulla base della storia clinica di suo marito.
In ogni caso non c'è nulla di preoccupante. Ne parli a chi ha richiesto gli esami che sicuramente potrà dare una risposta più precisa.

Buona giornata
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Innanzi tutto la ringrazio per aver risposto alla mia domanda.
Ci tengo a precisarle alcune cose in modo tale da potermi dare un parere più dettagliato.

Mio marito (25 anni) ha avuto alla fine di gennaio, l'influenza stagionale (vomito, diarrea e dolori addominali) superati dopo un paio di giorni. Dopo qualche mese ha avuto una nevralgia intercostale, curata con delle compresse a base di ibuprofene. Il dolore è scomparso dopo qualche settimana. In seguito ha iniziato ad accusare pallore e pesantezza allo stomaco e spossatezza, motivo per il quale ha preso delle compresse effervescenti di magnesio e potassio associato alla ripresa dell'attività fisica (calcetto e palestra). Dopo un paio di giorni a questi sintomi si è associata la diarrea. Preoccupato della situazione, ha fatto le analisi del sangue e delle urine, dove gli unici valori non nella norma sono quelli che le ho elencato nella mail precedente. Adesso i sintomi non sono cambiati, sotto consulto medico, ha passato una settimana in completo riposo e domani rifarà le analisi del sangue.

Tengo a precisarle che il solo pensiero di fare iniezioni (quindi anche il prelievo per l'analisi) crea in lui uno stato di paura e ansia.
Inoltre non beve alcolici, non fuma e segue un'alimentazione nella norma.

La ringrazio ancora per la disponibilità.
Cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Marco Bologna
24% attività
4% attualità
8% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Le alterazioni riscontrate negli esami non sono assolutamente preoccupanti e compatibili con la storia da lei esposta.
E' sicuramente corretto rifare gli esami alterati per vederne l'evoluzione.
Sintomi come quelli da lei esposti hanno spesso una causa virale che necessita solo di tempo per risolversi.

Buona giornata
[#4] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio ancora una volta per aver risposto.

Non appena riceverò il responso delle analisi fatte stamani, le farò sapere l'evoluzione del caso.

Grazie. Cordialità.