Utente 293XXX
salve , volevo un parere su la mia malattia.. ho 18 anni e soffro di miocarditi nessun medico trova una causa è la terza volta che mi viene una recidiva e i dottori di diversi ospedali con tutti gli esami possibili non hanno trovato una causa non si sa a che cosa è dovuta..lascia dei piccoli fibromi in zone irrilevanti del cuore .. e ogni anno delle extrasistole sempre piu frequenti è molto fastidiose i beta bloccanti sembrano a non fare effetto le diminuiscono un po ma niente di che sono sempre peggio nonostante prendo 7,5 di cardicor al giorno.. ci sono giorni che non se ne sentono e giorni che ne sento tantissime anche in situazioni di riposo assoluto … è una cosa molto fastidiosa preferirei essere sparato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non e' molto chiaro come sia stata posta diagnosi di miocardite (ha fatto ECO, risonanza?, esami ematochimici? dosoaggio anticorpi anti virus? che terapie ha seguito? etc.).
Potrebbe darci piu' elementi affinche' possiamo darle un parere piu' circostanziato?
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
salve,il 21 febbraio del 2010 giocando a calcio ho subito un forte scontro e mi hanno dovuto esportare la milza...superato questo ho ripreso la mia vita solita giocando a calcio e nell ottobre 2010 mi hanno trovato la prima miocardite, lamentavo forte dolore al petto dal ecg hanno subito visto che non andava bene sembrava un infarto. dal eco la dottoressa mi aveva detto che il mio cuore poteva smettere di battere da un momento al altro.Il giorno dopo ho fatto la coronarografia ed era tutto apposto poi la troponina era alta,e altri esami del sangue che ho fatto tipo pcr erano positivi ma nn ricordo che esami,comunque la diagnosi era di miocardite virale dovuta a ebv mononucleosi.La terapia era flectadol1000 in vena 3 fiale al giorno,mepral,cortisone per la mononucleosi cardicor 2.5 triatec 2.5 dopo la dimissione ho fatto la risonanza che indicava piccole cicatrici ma in zono irrilevanti il cuore funzionava bene ho ripreso con lo sport nessun problema nessuna aritmia un extrasistola ogni tanto ma tutto ok. L anno dopo sempre tutto ok e una sera iniziano ad arrivarmi extrasistole molto forti e frequenti subito al ospedale l ecg era tutto ok anche l eco ma avevo la troponina alta e mi hanno riscontrato dal sangue una recidiva di miocardite la terapia era flectadol 1000 3 fiale in vena al giorno mepral cardicor 7,5 triatec 5 risonanza tutto ok qualche cicatrice in piu rispetto al primo episodio ma niente di che il cuore funzionava bene diagnosi recidiva di miocardite virale. ripreso la mia vita da sportivo tutto bene fino a natale 2012 lieve dolore al petto ecg tutto ok ma troponina che saliva e scendeva e la solita terapia flectadol 1000 3 fiale in vena cardicor10 triatec 7,5 il dolore al petto anzi che passare aumentava con il passare dei giorni alcune aritmie ed extrasistole eco tutto ok poi mi hanno trasferito in un altro ospedale perche non riuscivano a capire a cos era dovuta volevano fare una biopsia ma nel altro ospedale hanno detto che non c era bisogno di farla mi hanno sospeso il triatec perche non avevo bisogno secondo loro.risonanza tutto ok cuore funziona bene ma ancora altre cicatrici in piu.diagnosi questa volta è di miopericardite idiopatica.comunque passata anche questa... terapia a casa 7,5 mg di cardicor una compressa alle 8 di mattina. il 27 di questo mese ho fatto la visita di controllo ecg eco ed era tutto ok solo queste extrasistole molto fastidiose ... la ringrazio per la risposta,
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sua è una storia molto complessa e non sono certo che lei abbia avuto una miocardite "da momonucleosi" e dello stesso pareree ovviamente sono anche i colleghi i quali la definiscono miocardite idiopatica che significa che non se ne conosce la ragione, il motivo.
Di solito le miocarditi sono da virus echo o coxackie ed il dosaggio degli anticorpi verso questi virus ne confermano la diagnosi.
Detto questo sarebbe interessante che lei riportasse ilmreferto della risoanza.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
esito della prima risonanza:
Nella norma per morfologia e dimensioni le camere atriali e ventricolari.
regolare contrazione globale e segmanteria nelle sequenze cine.
analisi LV: EDV 184ml,ESV 52 ml,SV 131 ml,EF 71%.
dopo MdC: nelle sequenze precoci non segni di ostruzione del microcircolo o formazioni trombotiche endoventricolari.
nelle sequenze tardive non patologiche aree di delayed-enhancement in relazione a edema/fibrosi/necrosi miocardica.
non versamento pericardico.

CR: quadro RM nella norma.

esito della seconda risonanza:
Nella norma per morfologia e dimensioni le camere atriali e ventricolari.
regolare contrazione globale e segmentaria nelle sequenze cine.
analisi EDV 172 ml, ESV 67 ml, SV 104 ml, EF 61%.
dopo MdC: nelle sequenze precoci non segni di ostruzione del microcircolo o formazioni trombotihe endoventricolari.
nelle sequenze tardive evidenza di alcune piccole aree di delayed-enhancement,epicardiche,a livello dei segmenti apicale settale ed anteriore.le lesioni hanno tutte pattern non-ischemico e sono compatibili con zone di necrosi/fibrosi nel contesto di miocardite.
non versamento pericardico.

CR: normale morfologia e cinesi VSn. alterazioni del delayed-enhancement in accordo con il sospetto clinico di miocardite.

esito della terza risonanza:
normali dimensioni della radice aortica e dell'aorta ascendente.normali dimensioni biatriali.assenza di valvulopatia significative.lieve dilatazione del ventricolo sinistro che presenta normali spessori parietali,cinesi segmentaria e frazione d'eiezione.settore destro nella norma per dimensioni,cinesi e funzione sistolica.normale origine delle coronarie dai rispettivi segni di valsalva.le sequenze DIR e TIR in pesatura DP e T2 non mostrano reperti patologici.le sequenze acquisite tardivamente dopo la somministrazione di mezzo di contrasto mostrano piccole aree di delayed-enhancement a distribuzione subepicardica (pattern ''non ischemico'') a livello dei segmenti apicali del setto anteriore e parte anteriore del ventricolo sinistro.

esito del ultima risonanza fatta a gennaio 2013:
nella norma per morfologia e dimensioni le camere atriali ed il ventricolo Dx.
lieve dilatazione del VSn (lievemente maggiore rispetto ai controlli), con regolare contrazione globale e segmentaria nelle sequenze cine.
analisi: EDV 211 ml, ESV 78 ml, SV 133 ml, EF 62%, EDVI 113 ml/m2.
presenza di alterazione del segnale nelle sequenze STIR (T2) su parete anteriore medio/apicale come per edema.
dopo MdC: nelle sequenze precoci non segni di ostruzione del microcircolo o formazioni trombotiche endoventricolari.
nelle sequenze tardive evidenza di diverse aree di delayed-enhancement, epicardiche, a livello dei segmenti anteriore medio, apicale settale ed anteriore,apice vero e apicale inferiore. le lesioni hanno tutte pattern non-ischemico e sono compatibili con zone di necrosi/fibrosi nel contesto di miocardite.
non versamento pericardico.
CR: lieve dilatazione del VSn con conservata funzione contrattile. rispetto al precedente esame sono presenti alterazioni del segnale miocardico indicativi di una ''infiammazione'' in atto e sono lievemente aumentate le aree di delayed-enhancement.
in quadro nel complesso depone per una riacutizzazione di un processo miocarditico.


queste sono tutte le mie risonanze.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se lei avesse una miocardite in atto dovrebbe avere alterazioni degli esami ematochimici quali VES, globuli bianchi, fibrinogeno, PCR, ecc .
Se questio esami fossero negativi lei NON ha una miocardite.
Se questi fossero invece positivi lei deve essere ben curato con cortisonici ad elevato dosaggio e per tempi prolungati.
Un dosaggio degli anticorpi anti virus (che le ho segnalto) ripetuto dopo 15 gg, le darebbero importantio informazioni rispetto ad infezioni virali ijn atto o pregresse.
Arrivederci
cecchini
[#6] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
lei cosa mi consiglia? di ripetere questi esami : VES PCR ecc?
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ho scritto gia nel precedente post che il dosaggio degli anticorpi antivirus Echo, Coxackie , influenzali, etc sia IgG che IgM), nonche delle proteine della fase acuta , le darebbero il quadro di una pregressa miocardite o di una miocardite ancora in atto.
ma i suoi cardiologi sanno benissimo queste cose.
Ne parli con loro
Arrivederci
cecchini
[#8] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
ok la ringrazio arrivederci