Utente 293XXX
Salve a tutti, vi descrivo la mia situazione e vi prego di darmi un vostro parere oltre che inviti a consulti da specialisti. Da quando sono piccolo, credo prima della pubertà, ho un'ernia che giunge nello scroto destro. Credo si tratti di un ernia di spigelio, che esce dal canale semilunare e quindi non intraprende il canale inguinale. Ho avuto modo di notarlo da quando ho preso un cinto erniario, e da quando posiziono il cinto al livello del canale semilunare ( dopo essermi steso ed aver fatto rientrare l'ernia, che quindi si può muovere) infatti le anse intestinali non raggiungono più lo scroto.
Il problema è che il testicolo destro è abbastanza più piccolo del sinistro e quando l'ernia sta nello scroto mi riscalda il testicolo dandomi una sensazione di dolore-fastidio. Quando uso il cinto o comunque sono steso e l'ernia è retratta non sento nessun dolore. Penso di poter escludere la presenza di varicocele sia al destro che al sinistro.
Il mio timore è che questa situazione abbia compromesso la mia pubertà, dato che a quest'eta ho solo baffetti e pizzetto e pochissima barba sulle guance ( anche se sta aumentando) poca peluria sul petto. Le dimensioni del pene dovrebbero essere nella norma anche se mi chiedo se sarebbe potuto essere di più, così come il tono della voce che comunque mi sembra da ragazzo, ma non da uomo.
Un altro dato importante è che dovrei avere proporzioni scheletriche eunucoidi, nel senso che la distanza da mano con braccia abdotte ed estese ( braccia aperte) è superiore di 5 cm in più dell'altezza.
Alla luce di questi dati pensate sarebbe il caso di curarmi l'ernia per guarire da questa situazione? È possibile che la pubertà sia stata così tanto ritardata per questa ernia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,va da se che il quadro clinico generale e sessuale non possa essere valutato via web ma,con certezza,qualora vi dovessero essere tratti somatici e genitali legati ad un ipogonadismo,quest'ultimo andrebbe diagnosticato con una visita,la determinazione dei dosaggi ormonali,lo spermiogramma etc..Infine non può esistere alcuna correlazione tra la presenza di un'ernia inguini scrotale ed un ipogonadismo,mentre può essere ipotizzabile un rapporto con un'ipotrofia testicolare.Mi sembra singolare che queste Sue intuizioni cliniche non abbiano portato ad un consulto specialistico...Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta celere. Ho capito, quidi dovrebbe trattarsi di ipotrofia piuttosto che di ipogonadismo. Il motivo per cui non mi sono rivolto a nessuno specialista è per non affrontare lo stress delle visite che sarebbero piuttosto invasive e poi per la paura di dover andare sotto i ferri.
Infatti ho notato che quando l'ernia non è nello scroto il testicolo acquista un po' più di volume.
Quindi potrebbe essere che quest'ipotrofismo abbia ritardato la pubertà? E quindi un intervento di ernioplastica potrebbe essere risolutivo per la salute del testicolo? La ringrazio ancora per il tempo e la cortesia che mi dedica.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'ipotrofia testicolare non ha ritardato la pubertà.La correzione dell'ernia è necessaria,a prescindere dal testicolo.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una ernia di spigelio deve essere operata. punto e basta !!
Non è possibile nel 2013 avere un 'ernia addominale senza corregerla !
Uno stato di ipogonadismo non può avere correlazioni con la patologia erniaria.
se , poi, lei avesse dubbi circa le dimensioni corporee....
si faccia vedere da uno specialista andrologo che con la visita, semplici esami ematochimici, del liquido seminale le potrà dare tutti i ragguagli in merito ai suoi dubbi
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Va bene, ringrazio entrambi per le risposte e le rassicurazioni, e cordialmente vi auguro una buona giornata. Grazie ancora!