Utente 132XXX
dopo l'intervento di tiroidectomia totale dell'agosto del 2009 ho notato qualche disturbo erettile(rigonfiamento del pene ma non del tuto rigido), il problema sta diventando leggermente cronico. La mia domanda è la seguente : Dipende da una situazione ormonale anomala? (Ft3;ft4;tsh sono stati sempre nella norma) oppure bisogna ricercare in qualcosa di diverso? Aggiungo anche problemi di eiaculazione precoce.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ha mai eseguito i dosaggi degli ormoni sessuali?Ha mai eseguito un ecocolordoppler penieno dinamico?Qual'è la condizione della prostata?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
No non ho mai eseguito il dosaggio degli ormoni sessuali, ne ecocolodoppler , la prostata è sempre stata ok.dimenticavo ho quasi 51 anni.Inoltre sono un assiduo donatore di sangue mediamente 4 donazioni all'anno.Ogni sei mesi controllo la PSA.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
..Le ricordo che l'erezione è un fenomeno vascolare che segua l'eccitazione,modulata dagli ormoni sessuali e garantita dal benessere fisico e psichico...Cordialità.