Utente 296XXX
Mia figlia di 13 anni durante una partita di pallavolo ha preso una pallonata sul pollice. Il pollice e tutto intorno si è subito gonfiato. Al pronto soccordo hanno fatto una radiografia che ha escluso fratture e le è stato applicata una bendatura gessata per tre settimane. Dopo aver tolto la bendatura il pollice si presentava ancora leggermente gonfio e dolente soprattutto sull'osso che è tra pollice e mano. Nel frattempo sono passate circa 6 settimane e il dolore permane. L'ortopedico ha detto che dalla visita non ci sono lassità e il dolore è dovuto allo stiramento. Mi chiedo se sia normale che il dolore permanga. Si possono applicare creme per accelerare la guarigione (es. arnica o fare impacchi di argilla). Potrebbe essere utile mettere cerotti antinfiammatori o è completamente inutile. Mi chiedo inoltre se è utile come le ha detto il fisioterapista prendere una pallina morbida e stringerla, anche se in presenza del dolore... Quanto dobbiamo pensare che andrà avanti questo dolore?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

certo, un dolore che persiste dopo 6 settimane non è del tutto normale, anche se bisognerebbe valutare la reale intensità di questo dolore, tenendo conto che la paziente ha solo 13 anni e potrebbe definire "dolore" magari solo un indolenzimento (in tal caso è del tutto normale).

Eviterei la pallina, ma cercherei solo di effettuare i normali e completi movimenti del pollice.

La cosa fondamentale, in questo tipo di traumi distorsivi, è escludere con certezza una lesione del legamento collaterale ulnare del pollice alla metacarpo-falangea, che va diagnosticato precocemente e operato se presente.

Nel suo caso, sembra che non ci sia o se c'è, il danno è modesto e incompleto, perchè in caso contrario, il Collega avrebbe rilevato una lassità articolare.
[#2] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Intanto la ringrazio per la tempestiva risposta.
Secondo l'ortopedico non c'è lassita e quindi non è un problema chirurgico. Quello che mi lascia perplessa è il dolore che vedo le impedisce i normali movimenti per intenderci non riesce a tagliare con il coltello e anche quando scrive il pollice le fa male, le fa male anche quando lo tiene fermo e dopo sei settimane non ho visto nessun miglioramento. Tra l'altro a novembre era caduta sul polso e si era procurata una botta alla cartilagine e dopo 4 settimane di gesso il dolore persisteva ed è quasi scomparso solo dopo 10 sedute di tecar. Insomma sembra che sia molto lenta nei recuperi o meglio che recuperi solo con un po' di aiuto... E' per questo che mi chiedevo se può aiutare applicarle dei cerotti infiammatori? Secondo lei questa lentezza può essere dovuta a scarsità di ferro?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ci vuole tempo, perchè quasi certamente c'è stato un danno capsulo-legamentoso, sia pure parziale, che sta guarendo con formazione di tessuto cicatriziale.

Questo tessuto, in quella sede, è fonte di molto fastidio per parecchio tempo.