Utente 587XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 24 anni, di costituzione robusta e con un passato clinico del tutto normale, apparte una bronchite cronica che dal 2004 mi si presenta tra ottobre e dicembre e si protrae fino agli inizi di aprile.
Vi scrivo perchè quest'anno la cronicità della bronchite si è trasformata in 4 fortissimi raffreddori distanziati tra loro esattamente di 2 mesi.
Il primo episiodo è avvenuto ad inizio novembre, poi fine dicembre, fine febbraio ed ora ai primi di maggio.
I sintomi sono sempre gli stessi: inizia con un piccolo fastidio alla gola che nel giro di uno o due giorni si trasforma in irritazione alla gola, tosse forte (ma con poco espettorato) e naso COMPLETAMENTE chiuso.
Il medico di base continua a prescrivermi antibiotici ogni volta diversi, ed io li prendo anche se mal volentieri.
2 mesi fa, durante il penultimo episodio, ho fatto la visita allergologica con il test allergico (quello con le goccioline sul braccio) e non sono risultato allergico a nulla.
A distanza di pochi giorni feci anche tutti gli esami del sangue e andavano bene. Feci pure una visita dall'otorino che mi diagnosticò una forte rino-lari-faringite e mi prescrisse Lavaggi nasali con Physiomer, Spray nasale Otrivin e Gocce nasali Rinotricina e nel giro di 7 giorni migliorai molto fino a guarire.
Per la tosse prendo 25 gocce di Paracodina al bisogno.
L'intesità di questi raffreddori è tale da "rintronarmi" completamente ma non è mai accompagnata da febbre.
In una mia precedente richiesta di consulto mi venne consigliato un vaccino anticatarrale con Lisato Batterico ma diciamo che non ho fatto in tempo a prenderlo che già mi sono riammalto. Continua ad essere l'unica soluzione?
Potrebbe essere un'altra la causa? Esiste un modo per capire la causa di questo mio indebolimento immunitario dato che sono stato sempre in salute?

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, purtroppo, per esprimere un parere sul problema da lei lamentato, occorrerebbe fare un esame clinico. Quindi, mi è difficile fare una diagnosi. Comunque una terapia farmacologica con un lisato batterico è ottima. Se possibile, io la consiglierei per il prossimo inverno. Cordiali saluti