Utente 258XXX
Gentili dottori,

da qualche anno mi sono accorto che la guancia destra è più grossa della guancia sinistra. Non ho ancora fatto una panoramica, ma più di un dentista mi ha detto che molto probabilmente l'asimmetria è da ricondurre ai tessuti molli del viso e non tanto alla struttura ossea. Premettendo che comunque farò presto una panoramica per escludere asimmetrie ossee, vorrei chiedere una specifica: il chirurgo maxillo-facciale si occupa anche delle asimmetrie riconducibili ai tessuti molli? Se quindi la mia guancia è naturalmente più gonfia perchè è presente del tessuto adiposo in più, si può comunque intervenire o sarebbe più di competenza di un chirurgo plastico?

Vi ringrazio in anticipo per l'ascolto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
la problematica da Lei presentata richiede una gestione attenta e competente: se é presente una asimmetria del viso ne vanno studiate le cause.
Per quanto da Lei riferito prima di intervenire sulla asimmetria (intervento per il quale tanto il chirurgo maxillo-facciale che quello plastico hanno adeguate competenze) é opportuno valutare se tale asimmetria é un dato congenito o se sia dovuto ad una iperattività muscolare ad esempio: nel caso infatti oltre ad intervenire é anche opportuno instaurare una terapia mirata alla prevenzione di una eventuale recidiva.
Una visita presso un chirurgo maxillo-facciale potrà pertanto chiarirLe ogni aspetto del problema, condividendo poi con il Suo medico dentista/odontoiatra curante le problematiche relative all'eventuale ripresentarsi del problema, con ulteriori pareri specialistici (ortodontista, gnatologo) se reputati necessari.
Chiarita la problematica in tutti i suoi aspetti sarà altrettanto chiaro a chi rivolgersi per l'eventuale trattamento della asimmetria.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto per la risposta.
Premettendo che so perfettamente che non è possibile effettuare una diagnosi corretta a distanza, vorrei chiederLe: nel caso dovesse effettivamente trattarsi di un eccesso di adipe, che genere di interventi occorrebbero per correggere il difetto. La guancia più "gonfia" è anche lievemente spostata verso il basso e sposta verso il basso anche la bocca. Non parlo di un'asimmetria evidentissima, ma l'occhio più attento se ne accorge. Ora, se dovessero aspirare il grasso in eccesso, ho paura che ci sarebbe anche una perdita di tono della guancia, e quindi un'asimmetria peggiore se vogliamo.

La ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Buongiorno
in linea generale più probabilmente quadri clinici di questo tipo sono caratterizzati da ipertrofia muscolare.
I tessuti adiposi profondi del viso sono infatti soggetti a modifiche per lo più simmetriche e secondarie ad altre cause.
Dunque non consideri l'eventualità degli interventi chirurgici da Lei menzionati e si preoccupi di approfondire la fase diagnostica come suggeritoLe.
Solo a tal punto darà possibile discutere delle opportunità terapeutiche.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La mia paura è che questo gonfiore sia da imputarsi anche ad un trauma che ho avuto qualche anno fa. Sono caduto e mi si è gonfiata parecchio la guancia. Il gonfiore era passato, ma l'asimetria (già presente) potrebbe essersi accentuata.

In ogni caso, esiste sempre una soluzione?

Grazie per la pazienza.