Utente 668XXX
sabato mia figlia di anni 20 è stata colpita, durante un'azione di gioco, da una pallina da softball. Ha riportato il seguente trauma al dito indice della mano DX: frattura dell'estremità prossimale della falange del 2° raggio interessante la superficie articolare.
Al pronto soccorso le hanno applicato una stecca da tenere per un mese.
E' proprio indispensabile questa immobilità? Non crea più pproblemi che benefici? Un atleta che deve recuperare velocemente ha qualche altra possibilità?
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Cara signora,
dipende dal tipo di frattura.
Se la frattura è articolare e non scomposta l'immobilità con una stecca deve esser vista come una fortuna.
Se la frattura è intrarticolare e scomposta occorre effettuare un intervento chiururgico e comunque immobilizzare il tutto per un mese.
Tanti auguri
[#2] dopo  
Utente 668XXX

Iscritto dal 2008
Egregio dott.Milano, la ringrazio per la risposta.
La frattura è sulla nocca, la pallina colpendo ha poi creato un piccolo delta.
Ho fatto visitare mia figlia da uno specialista della mano che mi ha sconsigliato l'operazione, ha chiarito che la frattura non coinvolge l'articolazione ed ha consigliato la mobilità controllata già fra una settimana.
Ha specificato che per la guarigione ci vuole un mese, ma non condivideva il parere di tenere la stecca per tutto quel tempo, proprio perchè riteneva la mobilità molto importante.
Grazie per l'attenzione.