Utente 299XXX
Mio marito, magro e non ancora quarantenne, ha 9 cisti sottocutanee di cui 5 in una gamba,una a livello intimo,2 sulle braccia e una sulla schiena. Il medico di base le considera ereditarie. Ma aumentano per numero e dimensioni, la maggiore ha diametro 4 cm,la minore 1 cm.
Chiedo cortesemente che esami possa fare per accertare con metodo scientifico la loro natura,
Esiste una cura farmacologica per ridurle o tenerle sotto controllo?Puo' esserci relazione tra cisti e cura prolungata di calcio effettuata a 16 anni dopo rottura di una mano?
Potrebbe averne altre più profonde o più pericolose che non si vedono a occhio nudo?Come fare per saperlo?
Può servire operare quelle superficiali?,perché spesso dicono sia inutile perché ricrescono ma sul muscolo iniziano a far male col movimento.
Inoltre ho visto un video in rete in cui davano una botta con un libro a una ciste e questa scompariva,sarebbe risolutivo.. Ma ovviamente irrealizzabile. Ringrazio in anticipo per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se ne potrebbe asportare una e farla esaminare, se si tratta di una cisti sebacea o un lipoma non esistono metodi particolari per prevenirne la comparsa e se danno disturbi o aumentano di dimensioni l' unico modo di rimuoverle è chirurgicamente, in genere ambulatorialmente in anestesia locale.Prego.