Utente 301XXX
Salve signori dottori. Sono appena tornato dall'ospedale dove mi hanno sottoposto a quella che, noi profani, chiamiamo circoncisione parziale! Ad ogni modo a riposo il glande è quasi completamente coperto. Premesso che il chirurgo mi ha intimato di non preoccuparmi di gonfiori, edemi, colorito violaceo, ecc. Leggendo qua e la su internet ho letto di casi di parafimosi post-intervento. Io scoprendo il glande per lavare con acqua fisiologica e per spalmare la gentalyn sui punti mi rendo conto di sforzare un pò giacché la pelle risulta davvero ispessita. Tuttavia seppur lentamente la pelle torna su e ricopre di nuovo il glande senza grosse difficoltà. Ho notato nel pomeriggio il sorgere di un anello (che circuisce totalmente il pene coperto) ma che non reca alcun dolore: debbo preoccuparmi in qualche modo della parafimosi? Come me ne accorgo? Scusate l'ingenuità ma per quanto non vi siano dolori l'intervento è abbastanza forte in quanto ti ritrovi il pene completamente diverso e assolutamente stressato e tumefatto, non vorrei degenerare in complicazioni. Grazie in anticipo ai sig. dottori che per il mio scorso consulto hanno dimostrato la migliore professionalità e tempestività.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.mo utente

Lasci passare alcuni giorni e vedra' che la situazione andra' migliorando progressivamente, non si agiti per cosi' poco e fra qualche giorno proceda per un controllo presso il suo operatore.

Cordiali saluti