Utente 303XXX
Buonasera.. Mi chiamo eleonora.
Io ho un problema soffro di tachicardia in questo periodo come effetto collaterale per sospensione di cortisone. Sono stata ricoverata in ospedale per fare le flebo (5 esattamente) per una ricaduta di sclerosi multipla. Da quando sono a casa ho incominciato ad avere gli effetti collaterali( tachicardia) da cortisone.parto da 90-fino a 110... E sono sempre in affaticamento... Il dottore questa mattina mi ha detto di prendere l'inderal per la tachicardia... Almeno per 4 giorni ..e anche le gocce di en... La mia domanda era non fa male come farmaco? Non è che poi me le abbassa troppo le pulsazioni..? Io sono abituata ad averle alte e se arrivano a 60 mi sento male... Secondo voi cosa e meglio fare? Io non ho problemi al cuore ho fatto un sacco di esami e nn e mai uscito nulla.. Solo tachicardia.. Aspetto con ansia una risposta grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'inderal per l'effetto di rapido beta-blocco, non è in grado di dar luogo a particolari fenomeni bradicardici duraturi. Stia serena e continui la terapia farmacologica come assegnatale.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille .
ho continuato come ha detto lei..ora sto meglio..l'ansia è passata i battiti sono sempre i soliti..ogni tanto accellerano..ma ho smesso di contarli..
Grazie ancora.