Utente 286XXX
buongiorno
io e la mia ragazza per problemi di intrambi, ci siamo rivolti in un centro pma, nella lista di esami da fare per me oltre agli esami ormonali, del cariotipo e della fibrosi cistica, c'era anche il test di capacitazione, ho fatto lo spermiogramma a gennaio ed è risultato come diagnosi teratozoospermia, come mai nn mi ha prescritto anche un ecodoppler testicolare e la spermiocoltura??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

se nella ricerca di una gravidanza vi siete rivolti ad un centro di PMA, vengono in genere effettuati accertamenti relativi agli spermatozoi infunzione di una FIVET o ICSI. In questi centri, spesso, non sindagano i motivi delle alterazioni del liquido seminale dando spesso per scontato che il maschio abbia già provato a migliorare il proprio potenziale di fertilità.
A mio parere se una coppia desidera avere una gravidanza ed il maschio presenta una situazione seminale alterata, insoddisfacente, si dovrebbero ricercare i morivi di tali alterazioni e vedere se eliminandoli ( terapie chirurgiche, farmaci, ormoni) si ottiene un migloramento tale da consentire una gravidanza naturale.
Certo, se la donna ha particolari situazioni ginecologiche o problemi di età avanzata (superiore ai 40 anni) si potrebbe partire subito con una PMA senza perdere tempo, prezioso, nella ricerca di un possibile, ma mai certo, miglioramento della situazione seminale
cari saluti