Utente 300XXX
Salve dottori,
sono una ragazza di 32 anni, lavoro al computer lmeno 5 ore al giorno.
Premetto che soffro di ansia e fissazione di morire di tumore.
Sono circa due mesi che avverto una fasidio che comincia dalla zona scapola destra sino ad irradiarsi per tutte le costole sotto l'ascella fino a infastidirmi i muscoli del petto. Se sono in stato di forte ansia i dolori aumentano e mi sento come se i nervi del mio dorso si tirassero e accavelassero e di lì parte un serio stato d'ansia di avere un cancro.
medico curante: non hai nulla respiri perfettamente nessun sintomo che possa ricondurci ad una malattia grave è sicuramente una postura scorretta
psichiatra: potrebbe trattarsi di una forte ansia somatizzata, quindi andrebbe curato prima il lato psicologico.
Ma io ho paura e se i miei medici si fossero sbagliati?
Sono circa due mesi, se fosse grave sarebbe degenerata?
qualunque sia la diagnosi come devo curarla?
i vostri specialisti in psicologia mi hanno consigliato di rivolgermi nel vostro ramo.

grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
probabilmente i suoi fastidi sono dettati dalla paura, pur tuttavia la diagnosi di tale stato di ansia nella norma può essere raggiunta per esclusione di patologie organiche, per cui trovo corretto che esegua una rx torace 2p ed una ecografia della parete in corrispondenza del fastidio e se trova qualcosa approfondisca con una TC torace senza e con mdc. se gli esami fossero negativi però si tranquillizzi
cordialità
pm