Utente 308XXX
Salve e buon pomeriggio a tutti.
Allora, da circa un anno (era agosto) ho a volte dei dolori al petto, precisamente nella zona del cuore. Variano di portata, a volte sembra quasi che qualcosa di leggero mi si sia posato sopra, altre volte mi fa male ed è come se una spina mi si infilasse dentro.
Premetto che ho 20 anni, fumo da quando ne avevo 17 , ma non vado mai oltre le 5-6 sigarette e a volte smetto per uno o due mesi.
Non faccio attività fisica e non compio sforzi nell'arco della giornata. Tuttavia, soffro molto lo stress e l'ansia.
A novembre ho portato l'holter al cuore per un giorno. E' risultato che soffro di tachicardia e aritmia sinusale, successivamente ho fatto l'ecocardiogramma e tutto apposto. Il medico mi ha semplicemente detto: "Hai un cuore che galoppa, ma non c'è niente".
Però io continuo a sentire dei dolori. Leggo su internet che potrebbero essere dolori intercostali o altro, però accidenti... mi perseguitano da più di un anno.
Non ho cali di pressione, ho un po' il fiatone quando corro ma penso sia normale non facendo attività fisica e fumando (anche se poco).
Puntualizzo che sono vegetariano da quasi due anni e ho un regime alimentare disordinato.
Secondo voi cos'ho? Potrebbe essere un'arteria che si sta chiudendo? Cosa?
Vi prego, spero possiate aiutarmi davvero.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sono dolori tipicamente non cardiaci.
Smetta di fumare, se veramente è preoccupato per la sua salute.
Ha 20 anni. Non vorra mica rischiare di farsi venire un cancro, un ictus od un infarto, vero?
Cordialita
[#2] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Proprio perchè li ha da più di anno, il cuore non ne è assolutamente responsabile....Smetta di fumare e definitivamente, se vuole evitare danni futuri....e mangi in maniera più salutare....e continui a curare l'ansia.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Vi ringrazio sentitamente.
Cercherò di smettere di fumare, anche se comunque fumo veramente poco rispetto alla media. Sto cercando con successo di diminuire il numero di sigarette. E no, non è mia intenzione recarmi danni col fumo, ma in passato ho avuto bisogno delle sigarette per trovare rifugio da altri problemi personali.
Rinnovo i miei ringraziamenti, ma permettetemi un'ultima domanda: se non è il cuore, cosa potrebbe essere?
Grazie davvero, ora sono più tranquillo
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
I suoi sembrano banali dolori intercostali che l'ansia amplifica....
saluti cordiali