Utente 308XXX
Buonasera, chiedo un consulto medico in attesa domani di andare dal curante.
I miei sintomi sono i seguenti,Oggi subito dopo pranzo (e per essere piu precisi, dopo aver defecato) avverto delle fitte a livello del pube ( a destra del pene e se toccavo la zona faceva male anche al tatto) che si irradiano al testicolo destro ( lo palpo e dava molto fastidio, se non dolore, solo nella zona dx ) e dei fastidi interni nell'ano ( che però durano pochi minuti, sono andato in bagno due volte nel giro di 15 minuti). Non riesco a rimanere in piedi e dopo essermi sdraiato e aver preso l'Oki i dolori mi passano quasi subito ( In particolare, se mi sdraio il dolore cessa immediatamente, dopo qualche ora non sento piu niente neanche da alzato e posso rimettermi in piedi tranquillamente) . Questa è la seconda volta che si presenta questo problema ( Due settimane fa, avevo avuto la stessa cosa nelle stesse circostanze, subito dopo pranzo, dopo le feci e da sdraiato passano subito. A cosa può essere dovuto? i dolori subito sono molto forti... Devo riferire che circa un mese fa, durante una terapia fisica per la riabilitazione del tendine rotuleo ( ginocchio sx) ho fatto degli esercizi ( sollevamento della gamba e contrazione del quadricipite, ecc.) e mi si era infiammata la zona inguinale e crurale però dal lato sinistro ( non quello dove ora ho il problema, ossia il destro) ( era piu un fastidio che un dolore) ma questo genere di infiammazione si era risolta da sola, perchè sono rimasto a riposo ( ho continuato a fare sollevamento pesi per la parte alta, ossia petto, bicipiti tricipiti e spalle senza allenare le gambe e gli addominali) Non riesco a comprendere questi dolori improvvisi che arrivano e se mi sdraio nel letto passano nel giro di due ore. Cosa ne pensate? Può essere qualcosa di preoccupante? Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
si va dal dolore osseo a quello prostatico alla contrazione involontaria degli sfinteri all' infioammazione dei genitali, e chi più ne ha più ne metta. Consiglio di farsi vedere per lo meno da medico di base se persiste. I suoi sintomi sono troppo vaghi per indirizzarla da collega o da ortopedico.
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della risposta , volevo andarci gia domani dal medico per via dell'ansia poiche i sintomi sono strani per via della velocita con cui compaiono e se ne vanno... E' gia possibile escludere patologie piu gravi?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cominciamo ad escludere i tumori da subito....
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Va bene, grazie ancora per la risposta. , cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Stamattina come l'altra volta mi sveglio con nessun genere di dolore, posso camminare tranquillamente.
Sono stato comunque dal medico curante, secondo lui è una punta di ernia quindi mi ha indirizzato ad una visita chirurgica. Mi sono recato dal chirrugo e dopo avermi fatto effettuare prove di colpi di tosse il medico sentiva a suo dire che l'anello inguinale era un po piu grande, anche confrontandolo con quell'altro ( alla palpazione delle zone interessate, un po di dolore lo sentivo se il medico premeva forte) e potrebbe essere che quando do anche solo un piccolo sforzo con l'addome una piccola punta di ernia possa uscire. mi ha detto semplicemente di riposarmi e non stressare la parte. Speriamo si risolva tutto cosi... cordiali saluti!
[#6] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera, riferisco quest'altro particolare.. Essendo ansioso e nonostante le rassicurazioni del medico, sotto la doccia palpandomi ho notato che se mi tocco alla destra dell'ombelico fa un po male, dolore che si presenta di media entità solo al tatto, non se contraggo gli addominali, e mi sn preoccupato moltissimo.. può essere connesso ai sintomi sopra descritti?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' connesso alla fifa, tranquillo.
[#8] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie, il suo parere mi aiuta a stare piu tranquillo.. Cordialita'
[#9] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Riferisco a distanza di una settimana lo stesso fenomeno ( dolore a pube e fastidio lieve testicolo dx) , premetto che mi sono riposato fino a oggi, come attività ho salito le scale 3 - 4 volte in tutta la giornata.. e comunque ho solo camminato negli altri giorni. Oggi è successo questo : Mangio a pranzo, vado in bagno, dopo circa un ora sento che sta tornando il dolore in zona e mi sdraio subito, prendo l'oki. da sdraiato non ho nulla, ma se mi alzo fa male... Ora alle 23 25 da seduto posso stare senza problemi. di solito il dolore il giorno dopo calma quasi completamente, sembra addirittura sparire anche in piedi. Domani vado di nuovo dal medico curante, in caso dovrei fare un'ecografia per capire la situazione?
[#10] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Aggiorno la mia situazione: sono stato visitato circa 2 sett fa da un urologo, il quale dopo aver effettuato ecografia e aver appurato che in ogni altra sede non vi fossero problemi ( visita a testicoli vescica e prostata) ha detto che non è possibile vedere niente ma toccando la zona del pube riferisce che cè una piccola porta erniaria. riferisco anche che i sintomi di dolore non si sono manifestati piu in maniera aggressiva, anzi erano passati del tutto ( due intere settimane senza la minima sensazione) ho ripreso dunque l'attività fisica cardio ( cyclette e corsa) in questa settimana ho fatto due sedute ( lunedi 10 min cyclette) (mercoledi 10 cyclette 5 corsa nel tapis roulant) apparentemente non sentivo fastidi, salvo poi giovedi e venerdi sento come se il dolore stia per tornare ( anche se un attacco vero e proprio non lho avuto). Quindi il dolore sembra essere stimolato a tornare dal fatto che corro o faccio movimenti eccessivi con le gambe. Che posso fare per tornare a correre e a fare sport (calcio e pallavolo)? Sono bloccato perchè se probabilmente è una punta d'ernia non mi opereranno però io non posso fare molta attività sennò si ripresenta quel brutto dolore.. un modo per farla passare esiste? che consigli può darmi?