Utente 216XXX
Buongiorno, approfitto nuovamente della Vostra cortesia e disponibilità.
Durante la visita annuale per la sicurezza sul lavoro a mio marito (50 anni) è stata riscontrata un'aritmia. Di conseguenza Il medico di famiglia ha prescritto un ecocardiografia colordoppler.
Vi riporto l'esito:

Normali diametri intracavitari del ventricolo sinistro con normali spessori parietali come da report.
Assenza di alterazioni distrettuali della cinesi ventricolari.
Indici di contrattilità ventricolare sinistra nella norma (FE 73%).
Atrio sinistro nella norma.
Nella norma le sezioni destre.
Dimensioni della radie aortica e dell'aorta ascendente, fin dove esplorabile, nei limiti della norma.
Piccolo prolasso mitralico di entrami i lembi (post >ant) associato a trascurabile jet da rigurgito.
Reperto color-Doppler di lieve rigurgito triscupidale con PAP derivata nella norma (28 mmHg).
Profilo Doppler transmitralico nella norma.
Setto interatriale apparentemente integro; non presenza di shunt.
Pericardio indenne.

Preciso che pratica sport ma moderatamente, è alto 1.75 e pesa 64 kg, in buona salute, solo un po' ansioso, pressione nella norma. L'ultima volta che ha fatto l'elettrocardiogramma in occasione di un piccolo intervento chirurgico era tutto nella norma.

Nei prossimi giorni eseguirà anche un elettrocardiogramma Holter delle 24 ore.

Mille grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
se non esplicita di che aritmia si stà parlando (tenga presente che ne esistono decine una diversa dall'altra) non è possibile rispondere alla sua domanda....In ogni caso dall'ECO fatto la struttura e la funzione del cuore di suo marito sono normali e già questo è motivo di maggiore tranquillità.....
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la celerità.
Putroppo il medico non ha detto altro, semplicemente che "ha avvertito un'aritmia". Attendiamo l'holter.
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Scusate ancora, riporto l'esito dell'holter:
ritmo sinusale con Fc media di 63 bpm e conservata escursione nictemerale della frequenza cardiaca.
Intervallo PR ai limiti inferiori della norma.
Frequentissime extrasistoli sopraventricolari isolate, talora organizzate in tratti di ritmo trigemino.
Rare extrasistoli ventricolari isolate.
Non pause sistoliche critiche.
Non alterazioni del tratto ST di significato ischemico attuale.
Durante il sintomo riportato del diario (senso di agitazione) ritmo sinusale normofrequente con rare extrasistoli sopraventricolari.

Ancora grazie per la Vs disponibilità
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sua è un'aritmia banale. Si tratta solo di extrasistoli sopraventricolari. Stia pur tranquilla.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Abbiamo sottoposto gli esiti al medico di famiglia che ci ha un po' spaventati. Secondo lui le extrasistoli sopraventricolari sono eccessive. Dal referto risultano 7210 besv (max/ora 922 alle ore 16), 153 episodi di brachicardia sempre notturni e 19 bev isolate. Ci ha consigliato una visita specialistica. Ma si tratta di una situazione a rischio?
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Assolutamente no. Le extrasistoli che ha suo marito sono prevalentemente di tipo sopraventricolare e non ventricolare (solo 19 i battiti ventricolari, da quanto riporta). Le sopraventricolari possono essere una conseguenza del prolasso mitralico e non assumono significato di pericolo. Se poi suo marito, come mi sembra di aver compreso, le ha scoperte per caso (e quindi non le avverte) non rappresentano per lui neanche un problema di qualità di vita. Basta seguire il tutto con controlli a cadenza annuale senza dover a tutti i costi fare terapie.
Saluti
[#7] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Non posso che ringraziarLa nuovamente. In effetti mio marito non si era mai accorto di nulla. Invece ora questi referti sono diventati motivo continuo di ansia e preoccupazione, in pratica pensa solo a questo! Cercherò di tranquillizzarlo ulteriormente. Grazie ancora per la disponibilità