Utente 310XXX
Salve Dottori,
Dopo molto tempo finalmente ho deciso di pubblicare qui il mio problema (So che questo consulto non può sostituire una visita reale ma cerco soltanto altri parerei e/o consigli).
Allora in pratica sono un ragazzo che pratica da quando aveva circa 6 anni sport di tutti i tipi, e ultimamente da un anno pratico football americano. Questo sta a significare che prove sotto sforzo ne ho fatte a migliaia (piccola premessa)
Soffro da una vita di attacchi d'ansia, ho il terrore costante che mi venga un infarto o qualche altra malattia (dapprima credevo avessi HIV, poi dopo Sclerosi multipla e ora Diabete) vampate di calore, dolori al petto, tachicardia, difficoltà a deglutire, emicrania e dolori articolari mi impediscono di vivere la mia vita in tutta tranquillità.
Ultimamente però, da una settimana a questa parte, non riesco nemmeno a dormire la notte, il mio bisogno di urinare è aumentato, addome rigido e sopratutto disfunzione erettile che mi ha dato il definitivo K.O. al mio stato psichico e fisico.
Ho perso il desiderio sessuale, non riesco a masturbarmi e/o avere rapporti da 2 o giorni a questa parte. L'erezioni durante il giorno si fanno quasi nulle, tranne al mattino e alla sera ma non sempre durature.
Oggi particolarmente, mettendoci tutta la voglia possibile, ho riprovato a masturbarmi, riuscendo ad eiaculare ma durante il post orgasmo ho accusato dolori al petto, tachicardia e tutti gli altri sintomi di un infarto vero e proprio.
Sono davvero disperato perché non so cosa io abbia, questa cosa mi sta creando non pochi problemi nella mia vita e nella vita di coppia con la mia ragazza.
Vi ringrazio per la vostra attenzione, e anche per le vostre risposte.
Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Che lei sia una persona ansiosa si evince da cio' che scrive e da come lo scrive.
Ritengo inoltre difficile da credere che lei abbia eseguito "migliaia" di prove sotto sforzo (se ne avesse fatte 1 al mese avrebbe speso meta' della sua vita a fare prove da sforzo....).
Invece mi pare importante cio' che dice riguardo al frequente bisogno di urinare.
HA parenti affetti da diabete? ha eseguito una glicemia ed una emoglobina glicata? Sta assumendo farmaci?
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Si, mio nonno ha avuto il diabete. Non ho eseguito ancora alcun tipo di test.
Pensa che potrei essere a rischio?
Grazie per la risposta anticipatamente.
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
eseguirei un banale prelievo per il dosaggio della emoglobina glicata e glicemia.
a seconda del risultato potrebbe essere utile una curva da carico glicidico
arrivederci
[#4] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore, le farò sapere al più presto i risultati!
Cordiali saluti.