Utente 134XXX
Egregio dottore ho 26 anni e le scrivo a causa di alcuni fastidi che avverto da un paio di mesi.
Circa due mesi fa a causa di un'erezione prolungata con slip e pantaloni ho sentito un fastidio al testicolo sinistro e un ingrossamento di una specie di condotto sinistro tra ano e testicolo stesso. In una settimana è passato. Tuttavia da quel giorno ogni volta che ho un'erezione con slip e pantaloni ho un leggero fastidio al basso ventre nella parte o destra o sinistra ed al testicolo corrispondente. Ieri sera in particolare sempre dopo una prolungata erezione senza eiaculazione, la sera avevo fastidi al basso ventre ed il testicolo destro leggermente sceso e un po' gonfio. Toccandolo sentivo fastidio. Al mattino sembra passato tutto. Solo una reminiscenza di fastidio al basso ventre. Le chiedo che cosa potrebbe essere, se devo devo preoccuparmi e se devo approfondire con uno specialista questa situazione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

"fastidi al basso ventre ed il testicolo destro leggermente sceso e un po' gonfio" farebbe anche pensare ad un problema vascolare, cioè una torsione o meglio una subtorsione del testicolo.

Non perda altro tempo prezioso e senta in primis il suo medico di fiducia e poi a ruota anche il suo urologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
Egregio dottore,

sono andato dal medico generico e mi ha detto di fare un'ecografia scrotale e se continuavo ad aver fastidi al basso ventre di prendere un antinfiammatorio: deflogo. Ho fatto l'ecografia e mi è stato subito detto che i testicoli non hanno problemi ed ho solo un leggerissimo varicocele a destra, sul referto c'è scrito:

ECOGRAFIA E COLORDOPPLER SCROTALE
NORMALI I DIDIMI E GLI EPIDIDIMI
NON VERSAMENTI
NON VARICOCELE A SX, A DS VARICOCELE DI 2°-3°
NORMALI I RENI ESPLORATI NEL CORSO DELL'ESAME

poi sono tornato dal medico generico e mi ha detto di non preoccuparmi e di prendere per due mesi una pasticca al giorno di Aliven per i leggeri fastidi che sento nella pancia.

A questo punto vorrei farle 2 domande:

Se il varicocele mi è stato detto essere "leggero" è normale ci sia scritto 2°e 3° (dato che sulla guida medica c'è scritto che il 3° grado è il più intenso e si vedono le vene ad occhio nudo, ma io ho non ho rigonfiamenti sembra tutto normale a parte un episodio che ho descritto in precedenza)?

Devo fare comunque visita dall'urologo e altri esami?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

credo che ora sia proprio mandatorio una attenta e diretta valutazione con esperto urologo.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la tempestiva risposta,
faro una visità dall'urologo..ma nel frattempo le chiedo nuovamente se c'è stata un'eventuale incongruenza tra il dirmi "è un leggero varicocele" e un referto che dice "a ds varicocele di 2° -3°", o quantomeno dirmi cosa significa il referto.
grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se è una classificazione clinica ha ragione lei, se è una valutazione ecografica ha ragione il suo urologo.

Lo risenta ora e nel frattempo le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.