Utente 312XXX
Salve. Sono una ragazza di 22 anni, da circa tre anni soffro di attacchi di panico. Ho spesso il battito cardiaco che va dagli 85 ai 100, e alcune volte anche di più. La mia paura è che possa succedermi qualcosa. Circa 5-6 mesi fa, ho fatto per la terza volta un elettrocardiogramma, il tracciato era normale, ma mi hanno riscontrato una tachicardia sopraventricolare. Ho un po' di paura, non so come comportarmi in queste situazioni. La tachicardia è accompagnata da debolezza, respiro affannoso, sudorazione, dolori al torace e a volte anche vertigini ma dopo un po' ritorna tutto normale. E' grave questa cosa? Cosa potrei fare in questi casi? A volte è come se il cuore mi scoppiasse. Premetto che non fumo e non bevo. Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È imprtante vedere il tracciato, perche una cosa e una tachicardia sopraventricolare ed una cosa la tachicardia sinusale.
Se vuole puo inviarlo per mail
Cecchinicuore@ gmail.com
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  


dal 2013
Grazie per la sua risposta dottore. Al momento non trovo il mio referto, ma sono sicura che ci fosse scritto "tachicardia sopraventricolare". È un problema serio?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se per serio intende a rischio di vita la risposta e' no.
Se tuttavia si trattasse davvero di tachicardia sopraventricolare potrebbe essere necessario un tentativo di ablazione per risolvere definitivamente il problema
Non ho altri elementi da cio' che mi scrive per dare ulteriori informazioni
Arrivederci
cecchini