Login | Registrati | Recupera password
0/0

Ematoma a seguito di puntura di insetto.

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013

    Ematoma a seguito di puntura di insetto.

    Salve.
    Oggi pomeriggio sono andato a passeggio in un bosco montano.
    Avevo una maglietta a maniche corte e, ad un certo punto, ho sentito un leggero "solletico" proprio dove finiva la manica, verso l'ascella.
    Istintivamente, con l'altro braccio, sono andato a toccare quel punto ed ho sentito tra le dita un insetto che sembrava fossi riuscito ad afferrare.
    Guardando la mano, invece, ho potuto notare solo una gran quantità di sangue molto fluido sul dito indice.
    Ho provato ad osservare inutilmente a terra nell'eventualità che l'insetto fosse caduto per poterlo identificare.
    La cosa strana è che l'insetto, pungendomi, non mi ha provocato minimamente nessun dolore (conosco molto bene il morso doloroso del tafano), solo un solletico come quello di una mosca che cammina sulla pelle.
    Cosa ancora più insolita, e che mi ha spinto a chiederVi consulto, è che, a distanza di molte ore ormai, l'area morsa non è gonfia, non prude, non brucia, non evidenzia il forellino del morso ma è contraddistinta solo da un ematoma al momento violaceo della grandezza di una moneta da 2 cent di euro.
    Sulla parte ho applicato un paio di volte una pomata a base di gentamicina e betametasone.
    Grazie per qualsiasi notizia sappiate darmi.
    Francesco.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 838 Medico specialista in: Allergologia e immunologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,
    Le caratteristiche della reazione locale alla presumibile puntura di un insetto che descrive nel post non consentono di risalire all'insetto specifico. Esse, ad ogni modo, non appaiono compatibili con una reazione allergica da Imenotteri (apidi e vespidi) che richieda la necessità di effettuare test allergometrici né, tanto meno, un trattamento immunoterapico specifico. La terapia locale effettuata appare, inoltre, appropriata.
    Cordiali saluti,



    Dr. Nicola Verna
    http://verna.blog.tiscali.it/

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Grazie infinite Dr. Verna, è stato molto gentile e celere!
    Nel frattempo l'ematoma si è allargato diventando rossastro e prude un po'.
    Continuerò per qualche giorno la terapia.
    Felice sera.



Discussioni Simili

  1. Farmaci antiallergici
    in Allergologia e immunologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16/01/2014, 16:04
  2. Intolleranze alimentari
    in Allergologia e immunologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06/06/2014, 10:46
  3. Esami isac e immunocap rast
    in Allergologia e immunologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05/03/2012, 15:55
  4. Macchie rosse
    in Allergologia e immunologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01/09/2011, 19:48
  5. Qualcuno può interpretare la mia spirometria?
    in Allergologia e immunologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03/07/2011, 12:14
ultima modifica:  14/10/2014 - 0,06        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896