Utente 298XXX
buongiorno,sono soggetto con sindrome di brugada,scoperta 10 mesi fa da un ecg,fatto per una improvvisa sincope.la mia domanda pero' e' questa: un anno e mezzo fa ,dopo visita urologica,l'urologo appunto mi prescrisse x problemi di erezione il cialis che presi al bisogno,per un anno ,dopo questa sicope(tra l'altro avvenuta senza avere preso il cialis nell'arco degli ultimi 15 giorni)smisi di prenderlo:percio' le chiedo,l'assunzione saltuaria del farmaco puo' dare problemi?grazie per l'eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se lei ha una "vera" sindrome di Brugada (con pattern ECG di tipo 1) e presenta una anamnesi con sincopi recidivanti (tantopiù se dovesse presentare anche una anamnesi familiare positiva per eventuali parenti "stretti" deceduti improvvisamente in giovane età) deve immediatamente sottoporsi ad una valutazione specialistica (con un cardiologo esperto in problemi aritmici, ossia un aritmologo) perchè con elevata probabilità lei ha bisogno dell'impianto di un defibrillatore automatico. Ad Asti ha solo l'imbarazzo della scelta sul centro al quale affidarsi. Il Cialis nel suo caso è l'ultimo dei problemi.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
grazie della consulenza dott. Rillo,le rispondo dicendo che,si sono andato da un famoso prof. a Asti esperto in materia e successivamente x esami a Torino alle Molinette dalla sua equipe,io ho 49 anni e'' sono soggetto con sindrome di brugada tipo II,positivita'' al test con ajmalina,e successiva valutazione aritmologica con indicazione a sef negativo per induzione di tachichardie ventricolari.e si e' valutato di non impiantare un defribillatore. prima di allora prendevo cialis da 10, 1 volta a settimana circa da quando mi e'' stata digniosticata la sindrome ho cessato di prender il cialis(prescritto un anno prima da un medico urologo x il mio problema sopra)adesso fisicamente sto'' bene,non ho mai avuto piu'' problemi,ma ho sempre l''erezione molle e difficoltosa,la mia domanda e'' visto che andavo bene prendendo cialis,posso continuare(magari prendendo solo meta'' pastiglia),oppure con il brugada e'' meglio lasciare stare?puo'' essere stato il farmaco a crearmi la sincope?grazie della consulenza
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Francamente non mi risulta che ci siano controindicazioni assolute (chieda anche a chi il Cialis l'ha prescritto), ma una certezza nel risponderla non ce l'ho. Quel che posso dirle,però, è che il Cialis ha un effetto vasodilatante che potrebbe anche essere responsabile delle sue perdite di conoscenza (e a conferma di questo sospetto ci sarebbe la negatività dello studio elettrofisiologico fatto). In questi termini un nuovo episodio sincopale condizionerebbe la diagnosi e una eventuale decisione terapeutica. Forse è il caso di percorrere strade alternative per la soluzione del suo problema urologico.
Saluti