Utente 272XXX
Salve, volevo chiedere un consulto riguardo la morte improvvisa di mio padre occorsa qualche mese fa che ci ha fatto piombare nello sconforto più totale. Aveva 59 anni e stava benissimo, non era sovrappeso ed era iperattivo! l'unico sintomo che aveva avuto quel giorno era un pò di stanchezza che, però, non gli aveva impedito di lavorare! io ripensando a quando l'ho visto l'ultima volta quel giorno forse ritengo che fosse un pò più rosso in volto del solito, ma non so se è solo una mia suggestione!fatto sta che poco dopo si è accasciato a terra ed è morto in pochissimi minuti! i primi soccorsi sono arrivati dopo circa 10 minuti, ma ormai era già morto!aveva un volto molto sereno, accennava anche un sorriso. Inoltre un suo collega di lavoro ci ha riferito che qualche mese prima, in una pausa pranzo, mentre stava riposando, si è alzato di soprassalto, dicendo che aveva avuto delle palpitazioni che gli avevano dato la sensazione di non poter respirare. 5-6 mesi prima aveva accusato un dolore alla spalla sinistra, non accompagnato da altri sintomi!Lui era fumatore e non abbiamo ancora le analisi di routine che di solito faceva per lavoro, però ho ritrovato dei documenti di circa 20 anni fa dove da un elettrocardiogramma risultava che avesse un blocco incompleto della branca sinistra con ritardo nella fase di ripolarizzazione...questo può essere collegato con la sua morte? inoltre due gironi prima della morte, nonostante il caldo, ha avuto un forte mal di gola che si è tolto l'indomani mattina senza aver assunto alcun medicinale e la sera precedente aveva un forte raffreddore...questo può essere sintomo di qualcosa? Insomma, da questa breve storia dove ho ricostruito i possibili sintomi, è possibile risalire a quale sia stata la causa di morte?Grazie mille..sono disperata!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi dispiace per quanto è accaduto a suo padre....
Posso solo dirle che con altissima probabilità ha avuto un'aritmia fatale.
Se il BBdx che è stato riscontrato era veramente tale, non c'è relazione...se invece l'interpretazione dell'ECG non è stata corretta e suo padre era portatore di una sindrome di Brugada le cose cambiano. Purtroppo non posso dirle di più se non che le sono solidale...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Grazie infinite per la sua risposta e per la sua vicinanza..in effetti, ho sbagliato a scrivere..trattasi di blocco incompleto branca destra! quindi questa non è un'affezione che comporta alcun problema? neanche la presenza di soffi al cuore può essere preoccupante? sarebbe opportuno che anche noi familiari facessimo delle visite cardiologiche più approfondite? data l'istantaneità della morte, mi è stato detto che è probabile si sia trattato di aritmia..ah dimenticavo..sin da subito, sul lato sinistro del collo, fino a coprire la guancia sinistra c'erano evidenti segni di ematomi sul suo corpo..un infarto o un ictus possono essere così devastanti da provocare una morte tanto istantanea con queste manifestazioni esterne? ed è vero che l'ictus provoca distensioni dei muscoli del viso che portano a mimare un sorriso?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi concordo con chi le ha detto che con molta probabilità si è trattato di una morte aritmica...Per il resto nulla può permettere di differenziare una causa dall'altra se non una autopsia. Per i membri della famiglia è opportuno eseguire una stratificazione cardiologica a 360 gradi.
Saluti