Utente 148XXX
Salve Dottori,
oggi ho accompagnato mio marito (anni 39)a fare un ecografia delle regioni inguinali per un dolore che ha da giorni.
Alla fine ci ha dato il referto e ci ha detto di rivolgerci al nostro chirurgo, che noi non abbiamo, cosi ho pensato di chiedere a voi mentre ne cerco uno.
La risposta all'ecografia è stata:"La scansione effettuata in corrispondenza delle regioni inguinali bilateralmente hanno evidenziato la presenza a sinistra, durante manovra di Valsalva ,di un impegno di anse ileali all'interno dell'orifizio inguinale interno. Tale quadro ecografico è patognomonico di punta d'ernia inguinale. Non evidenti di segni ecografici di ernia inguinale a destra. Nel contesto della piega inguinale bilateralmente si osservano inoltre, almeno due aree ovalari a destra (di 14 e 8 mm di diametro massimo)ed almeno altre quattro aree ovalari a sinistra(di 17-16-10 e 14mm di diametro massimo), tutte ipoecogene in periferia ed ipereogene al centro, da riferire a linfonodi aumentati di dimensioni verosimilmente per fenomeni flogistici locali."

Che ha un'ernia lo abbiamo capito tutti, ma non capiamo cosa siano le aree ovalari e tutto il resto che è scritto dopo.
Spero vivamente che possiate chiarirci quanto sopra in un gergo piu commestibile.
Ringrazio fin da ora, e cordialmente saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Le aree ovalari sembrerebbero essere linfonodi,ghiandole infiammate.La visita del vostro medico ed eventuali ulteriori accertamenti permetteranno di stabilire la causa.