Utente 301XXX
Gentili medici,

vi riscrivo dopo più di un anno da quando, operato di circoncisione totale, ho iniziato ad avere problemi di erezione. Su vostro consiglio rividi il chirurgo che mi aveva operato e che mi prescrisse il CIALIS 20. Dopo una prima pastiglia il problema si risolse ma non completamente, nel senso che l'erezione rimaneva sempre non totale come avevo prima dell'intervento. Durante l'intervento ho comunque sofferto un po' perchè sentivo mentre mi operava. Non so se il motivo fosse l'anestesia o altro
Ho poi lavorato in Africa per vari mesi e quindi non ho più potuto cercare di risolvere il problema.
Ora che sono tornato ho riprovato a prendere le pastiglie di CIALIS che mi erano state prescritte ma senza avere risultati ottimali. L'erezione, anche dopo l'assunzione del farmaco, è molto lontana da quella che avevo una volta. Un po' migliore di quando non lo prendo ma comunque non totale.
Vi chiedo cortesemente un consiglio su quali possano essere le cause e su come mi possa comportare per risolvere il problema.

Vi ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, le cause possono essere varie sia di tipo organico che psicologico, non penso che la fimosi centri, la cosa migliore è sottoporsi a visita andrologica
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,

Sono d'accordo con il collega Quarto, non credo che l'intervento per fimosi sia responsabile dei suoi disturbi erettili.
Le cause più comuni considerata l'età sono di natura vascolare o psicogene.
E' necessario fare un consulto da un andrologo esperto e fare uno studio vascolare ed ormonale.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2007
Gentili medici,

grazie mille. Nei prossimi giorni vedrò di contattare un vostro collega e cedrò cosa mi consiglia.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
poi ci aggiorni, se lo desidera.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#6] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
in accordo con i colleghi precedenti le consiglio una valutazione andrologica ma aggiungo che per completezza diagnostica (ed al fine di intraprendere la terapia più adeguata al suo caso) è necessario anche l'approfondimento sessuologico presso uno specialista di fiducia.
Cordialmente