Utente 519XXX
Gentili dottori,

da qualche anno sono comparse e stanno diventando sempre più evidenti delle vene sul glande in rilievo. Sono localizzate sulla corona, nella parte sinistra, ma temo che stiano per fuoriuscire anche in altre zone. Ho subito un intervento di allungamento del frenulo ma a detta di altri specialisti (prima che fuoriscissero le vene) l'intervento non ha allungato a sufficienza il frenulo.

A quali rischi vado incontro a causa del fatto che queste vene sono sempre più in rilievo? Esiste una cura per bloccare questo fenomeno? Possono esserci collegamenti con il fatto che il frenulo è corto (anche se le vene in rilievo si trovano esclusivamente sul glande)?

Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le vene in questione non partecipano all'idraulica del meccanismo erettile,bensì a quello cutaneo-mucoso.Devo pensare che vi abbia posto l'attenzione a seguito dell'intervento in quanto,in precedenza Le riusciva più difficile l'evaginazione del prepuzio sul glande in erezione e,quindi,la visualizzazione delle stesse vene.
Il "fenomeno" da Lei riportato non é né ingravescente né tale da coivolgere altre parti del glande.Se avverte ancora una trazione dei tessuti in erezione,ne parli con il collega che l'ha operata.Cordialità.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non vedo correlazioni fra l'intervento subito al frenulo e la comparsa di questo sistema venoso. Per dirLe la verità mi rimane difficile immaginarLe così' via mail. Forse sarebbe utile qualche foto, ma ancora più utile sarebbe la visione diretta da parte, prima di tutto, del Suo Medico di famiglia e poi, dietro suo suggerimento, di un Collega Specialista. Se l'intervento di frenulotomia non presenta esiti ottimali, non L eresta che contattare il Chirurgo che L'ha operata...questo riprova che la frenulotomia è un intervento molto delicato.
Mi tenga ancora informato se lo ritiene utile ed opportuno.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Utente 519XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio entrambi i dottori per le cortesissime risposte.
Gentile dott. Martino,
come posso inviarle una foto per mostrarle le vene comparse in rilievo?

Grazie mille