Utente 215XXX
Salve sono una ragazza di 36 anni, mi hanno diagnosticato in seguito ad un paio di episodi di tachicardia un prolasso miltrale...premetto che nell'età dello sviluppo feci un controllo generale per partecipare ai giochi della gioventù e mi diagnosticarono tachicardia sinusale... Al controllo di due anni fa mi trovarono questo prolasso mi fecero elettrocard. più holter dove comparivano anche delle extrasistole....da due mesetti ho spesso episodi di extarsistoli...mi sento come o il doppio battito o sembra ne manchi uno, alla bocca dello stomaco mi sento come se avessi un tappo e dovrei fare aria ma non riesco...mi sono fatta visitare più volte dal medico che mi ha detto che ho un reflusso esofageo che mi provoca extrasistoli....premetto che è un periodo di forte stress e bevo molta cocacola...mi ha dato una cura da fare per un po' con due pastiglie di Lucen per ridurre reflusso....questo disturbo magari va e viene durante il giorno per un paio di gg poi magari passa per una settimana e poi ritorna....l'ho detto varie volte al mio medico perché avevo paura di non spiegarmi bene, premetto che in famiglia abbiamo tutti lo stesso disturbo, e mia mamma prende da sempre ritmonorm altra pastiglia....non mi ha mai dato fastidio, ma i n questo periodo si....e mi mette ansia la cosa.....il medico di famiglia che mi ha visitata più volte dice di ridurre il più possibile la cococala, di caffè e alcolici non ne bevo e non fumo...di fare la cura con lucen e di mettermi tranquilla che non è nulla di grave...non fa male ma è fastidioso...vorrei un suo consiglio...saluti...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il suo medico ha ragione e l' ha consigliata bene....Lo ascolti.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Mille grazie dottore...a volte la paura di non spiegarsi bene, e la paura che in realtà sia una cosa più grave di quella che sembra.....e sentire questo fastidio di battiti strani forti....mi da il tormento...grazie millle