Utente 321XXX
Salve, da un po'di mesi sto notando un graduale incurvamento del mio pene, accompagnato, da qualche giorno, anche da una sorta di fastidio e leggero dolore dalla parte in cui si sta curvando; la curvatura si nota sia a riposo (solo leggermente), sia durante l'erezione (in questo secondo caso è molto evidente). Inizialmente non ci ho fatto subito caso perché sin da piccolo ho sempre avuto il pene tendente più verso sinistra e ho il frenulo un po' corto, ma adesso la curvatura si è molto accentuata.
Grazie per l'attenzione e spero possiate aiutarmi a risolvere il mio problema.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
una visita ed una ecografia potrebbero dirimere il dubbio tra un recurvatum presente da tempo e l'inizio di una Induratio penis plastica. tenendo presente che da soli si è poco obiettivi le converrà affidarsi ad uno specialista.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore la presenza di un incurvamento congenito dipende da una certa "debolezza2 di un tratto della albuginea dei corpi cavernosi. Questo tratto di albuginea va necessariamente incontro a traumatismi maggiori delle restanti sezioni e potrebbe sviluppare un processo fibrotico, del tutto analogo a quello che si sviluppa nella IPP. Non ci sono purtroppo soluzioni particolari. Io sconsiglio iontoforesi, infiltrazioni di farmaci vari, litotrissia ( servono solo a spendere un po' di soldi) utili certi farmaci e, qualora la curvatura dia noia la soluzione chirurgica
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per le celeri risposte, allora, per stare più tranquillo ed essere sicuro che non si tratti di IPP penso che prenoterò un'ecografia che farò vedere ad uno specialista.
Cordiali saluti