Utente 323XXX
allora un anno fa mi ho scoperto di essere affetto da clamidia sintomi tipici bruciore mentre si fa pipi, sperma molto giallo e poi anche epididimite comunque l'urolo pronto soccorso mi diede punture per una settimana due volte al di' antibiotico molto forte dopo di che controlli tampone negativo nessuna traccia di clamidia. Ultimamente ho risentito gli stessi sintomi uguali e mi dico come mai.? vado dal medico mi fa una doccia fredda mi dice che di questa malattia non si puo' guarire che lui ha un paziente che prende una compressa di antibiotico al giorno per 365 giorni.Se mi avessero dato una coltellata nn scendeva una goccia di sangue. e pensare che all'epoca ero stato visitato da 2 urologi e non mi hanno detto nulla del genere.Ora che magari e' difficile da guarire cioe' che puo' capitare che una volta all'anno possa venire io mi dico ok come se fosse influenza e va be ci convivero', pero' mai possibile che non si guarisce...il dottore mi dice che il batterio si nasconde in vari posti. ma mai possibile sono destinato..a sta fine? mi devo organizzare forse con le onoranze funebri.?? Ma poi.mi moglie e' negativa. quindi io e' probabile che nel sonno soffro di sonnambulismo e che vada a Prostitute..perche non mi risulta aver avuto rapporti con altre.e spero che qualcuno mi creda.comunque su questo non voglio sapere pareri.il problema e' di questo batterio.volevo avere dei pareri anche vostri..ovvio che andro' anche a farmi visitare da un andrologo..se poi devo morire.va be' le bimbe sapranno andare avanti anche senza di me...
by ivan

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,altro è che vi possa essere la possibilità di una recidiva periodica della infiammazione,altro è doverci convivere per tutta la vita.Si tranquillizzi e si "accontenti" di seguire una terapia mirata,e non al primo sintoma,dimenticando il significato,secondo me frainteso,delle parole dette dal suo medico curante.Abbandoni l'idea del funambolismo a scopo sessuale e rimanga ancorato ad una realtà dei fatti più concreta e plausibile.Cordialità.