Utente 713XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni.
Già da qualche tempo (6-7 mesi) mi sono accorto di avere dei punti bianchi simili a piccoli brufoli ma molto piccoli (meno di 1 mm di diametro) su quasi tutta la corona (sotto il glande).
In un primo momento ho subito pensato che fosse questione di igiene intima, ma nel tempo tale manifestazione alternava scomparse a ricomparse. Premetto che non ho mai avuto problemi di eiaculazione precoce e/o dolori inguinali.
Adesso però mi sono allertato ulteriormente dopo la comparsa di un piccolo sfogo sul pene molto vicino alla parete inguinale.
Continuo tuttavia a non sentire nè dolori nè vedere infiammazioni nè quant'altro letto su malattie genitali.
Tra i vari consulti ho letto non solo di visite andrologiche di controllo, ma anche "visite venerologiche" (non so cosa siano) o anche dermatologiche.
Deciso a passare una visita specialistica, a questa breve esposizione vorrei un consiglio sul tipo di specialista a cui rivolgermi.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente le consiglio una visita urologica o dermatologica per verificare che non cisia una candidosi
[#2] dopo  
Dr. Sergio Longhi
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Da quanto riferisce sembra trattarsi di papule perlacee, una condizione anatomica e non una malattia, ma che non dovrebbe presentare l'alternanza di cui riferisce. Considerato anche il problema cutaneo, le consiglio una visita dermatologica.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le spiego che la visita Venereologica equivale a quelle Dermatologica (lo specialista è appunto il dermatologo - venereologo, che è l'esperto di cute e mucose anche genitali, nonchè di Malattie Sessualmente trasmissibili)

l'invito è di procedere appunto con questo tipo di visita, con rinnovata fiducia

cari saluti

[#4] dopo  
Utente 713XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio per le celeri risposte e su vostro consiglio ho già passato la visita dermatologica: risultato confermo la risposta del dottor Laino (almeno credo, cmq si tratta di appunto secrezioni delle ghiandole sebacee e che il medico mi spiegò essere una cosa fisiologica, non malattia). Per questo mi ha pescritto un detergente intimo che sta avendo effetti già dopo due giorni (avevo tutta la corona irritata)
Poi anche ho chiesto per una specie di brufolo comparso sulla base del pene, che vedendo bene non è il solo ma ci sono altre (un paio) manifestazioni del genere sembre sulla base, a cavallo della parete inguinale; per quest'altro problema il medico dermatologo era incerto e mi ha prescritto dieci giorni di Zirenyt per testare la situazione.
La cosa un po' mi inquieta, le manifestazioni sono in pratica due piccoli rigonfiamenti arrossati, uno che assomiglia ad un brufolo ed ha un millimetro di diametro, l'altro stretto e lungo, tipo 1x3 millimetri.
C'è da preoccuparsi?