Utente 223XXX
Buongiorno.
Dopo un rapporto sessuale non protetto ho notato il persistere di un dolore non forte ma fastidioso e continuo al glande e più lievemente al prepuzio. Il dolore si manifesta solo se il glande viene toccato, come se ci fosse un livido. Inoltre il colore è pù vivo del normale, insomma più rosso del solito.
A questo si agiungono delle secrezioni comparse dopo 18 ore dal rapporto sessuale.
Mi è stata riscontrata clamidia circa 18 mesi fa ma allora non avevo dolori al glande come in questo caso, avevo secrezioni e una sensazione di prurito e fastidio che oggi non avverto (almeno non quanto allora). I sintomi sparirono dopo cura con Zimox.
Ho il dubbio che dopo quella volta io sia un soggetto troppo sensibile ai rapporti non protetti, che ho molto di rado e solo con ragazze ritenute "affidabili" dopo una frequentazione assidua. Ovvamente questa teoria è altamente soggettiva.
Vorrei se possibile rassiurazioni/indicazioni circa la mia situazione attuale e teorie circa questo ripresentarsi del problema seppur in forma diversa (sembrrebbe)
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente sicuramente non sarà una patologai grave, va capito tramite visita diretta se si tratta di micosi o di uretrite, in modo da impostare una corretta terapia medica