Utente 718XXX
Buongiorno,
scrivo perchè è da sempre che ho questo problema.

Nel momento in cui sono solo con una ragazza, a seguito di sfregamento o contatto (anche non finalizzato espressamente alla stimolazione sessuale) oltre all'erezione, si verifica una minima secrezione involontaria di un liquido simile allo spermatico, ma meno denso e più trasparente.

L'erezione non è per forza prolungata nè completa e la secrezione non corrisponde ad una eiaculazione vera e propria sia per la consistenza del liquido spermatico, sia per il tipo di stimolo (se non fosse per il bagnato non me ne accorgerei), sia per l'assoluta assenza di alcun periodo refrattario.

Se la polluzione avviene svariate volte (diciamo a seguito di contatto superiore a 3-4 ore) può avvenire un irrigidimento e dolore allo scroto.

Non è dovuto ad astinenza sessuale e verifico una fuoriuscita simile durante la masturbazione al di fuori dell'eiaculazione (ad esempio nel caso di utilizzo dello "stop-start").

Ho subito un intervento di idrocele in giovane età (10 anni) e di circoncisione da 1 anno.

Mi scuso per la lunghezza del testo, ma volevo essere il più chiaro e completo possibile, ringrazio in anticipo per l'aiuto e porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

molte persone, specialmente giovani,
presentano una abbondante produzione di liquidi prodotti dalle ghiandole uretrali e pariuretrali che normalmente dovrebbero servire come lubrificanti nell'ipotetico successivo rapporto sessuale ma che possono creare notevole disagio al soggetto che si può sentire come "bagnato"
Sono fenomeni che dovrebbero con il tempo attenuarso fino a scomparire
in caso contrario senta uno specialista
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
da quello che ci scrive la "secrezione" che lei ci indica sembra corrispondere alla normale lubrificazione pre-eiaculatoria , sostenuta da due ghiandole , chiamate di Cowper , situate nel piano perineale e che preparano l'uretra , alcalinizzandola ( cioè aumentando il suo pH), alla successiva fuoriscita del liquido seminale. Quindi non indica nessuna patologia comunque, come spesso ripeto da questo sito, vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente ,alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#3] dopo  
Utente 718XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per le risposte, io avevo scritto principalmente per due ragioni:
Sapere se questo è un problema, ma soprattutto se è in un qualche modo risolvibile considerando l'ovvia scomodità nonchè l'imbarazzo che suscita
e
Sapere se poteva essere dovuto agli interventi subiti (idrocele e circoncisione) o addirittura a problemi prostatici, considerando sì l'età, ma anche i sintomi
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
non c'è alcuna correlazione tra gli interventi eseguiti e il suo problema , se di problema si tratta.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com