Utente 181XXX
Gentili dottori, non se faccio bene a scrivervene e se la sezione è quella corretta. Brevemente: sono un ragazzo di 25 anni che pratica sport (palestra e calcetto) e prova ad avere uno stile di vita il più salutare possibile. Sono anche appunto salutista, in una maniera che, come potrete evincerei dai consulti, forse a volte è anche un po' ipocondriaca. Quindi, diciamo, in questo contesto della "ricerca della perfezione nello sport e nella salute" ieri sera, per tenere fede a un patto con un amico che non vedevo da anni, mi sono fatto qualche tiro di spinello. Data poi la mia natura estremamente curiosa ed ipocondriaca mi sono andato naturalmente a leggere tutti gli effetti della marijuana. Quello che volevo chiedervi è: devo temere che, per un unico episodio (che sicuramente non si ripeterà) io possa riportare dei qualsivoglia danni permanenti o posso tranquillizzarmi? Grazie per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

comprendo a pieno i sensi di colpa e le mille preoccupazioni che l'attanagliano in questo momento...soprattutto se si definisce "salutista" (come ben sappiamo!).

Piangere sul latte versato è sempre inutile...anche se per Sua fortuna un unico episodio non determina "danni permanenti".

Magari, per il futuro, faccia più attenzione ad evitare tali circostanze o situazioni....com'è Sua buona abitudine.


Prego.