Utente 330XXX
Volevo sottoporre alla vostra attenzione i risultati del mio spermiogramma per capire come intervenire, se è una situazione seria eallo stato attuale quante possibilità di procreare ho.

ESAME CHIMICO FISICO:
Volume eiaculato : 4,30 ml
aspetto: Opalescente
Colore: Biancastro
pH: 7,50
Fluidificazione: Completa
Viscosità:Normale

MOTILITA' 1^ ora 23% Motilità progressiva
11% Motilità non progressiva
34% Motilità Totale (progressiva + non progressiva)
66% Immobili

Numero nemaspermi 12.000.000 /ml
Num.totale nemasp. eiaculato 52.000.000
Forme normali 39%
Forme con anomalie alla testa 41%
Anomalie tratto intermedio 10%
Forme con anomalie alla coda 3%
eccessivo residuo citoplasm. 7%
Corpora amilacea presenti
Zone di spermioagglutinazione presenti aggregazioni non specifiche
Elementi figurati: alcuni leucociti
rare cellule germinali

ESAME BIOCHIMICO

Fruttosio: 8,66 umol/Eiaculato
Zinco: 18,68 umol/Eiaculato
Acido citrico: 195,55 umol/Eiaculato
Fosfati Acida Seminale 873 U/Eiaculato
Swelling test 44%



Astenospermia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
mi "quagliano poco" due diciture:
Asteno spermia: in verità è una oligo-asteno spèermia (sono anche pochini pochini) e 39% di reimalità: valore un po troppo alto.
Si sinceri che il suo spermiogramma sia stato eseguito secondo le norme della organizzazione mondiale della sanità (nel qual qual caso le possibilità di induzione di gravidanza sono assai basse e c' è da consultare collega) se no lo ripeta in laboratorio dedicato.
[#2] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Capisco dottore, che mazzata.
Anche se l'esito è astenospermia credo comunque che lo spermiogramma sia stato eseguito secondo le norme della organizzazione mondiale della sanità in quanto il laboratorio è piuttosto rinomato. Quando lei dice (nel qual qual caso le possibilità di induzione di gravidanza sono assai basse) si riferisce non solo alla procreazione naturale ma anche a quella assistita? Cioè nelle mie condizioni non ci sono tecniche per procreare?
Come da lei consigliato sentirò un andrologo. A tal proposito le chiedo di indirizzarmi presso uno specialista. Io abito nel sud delle Marche.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
mazzata neanche un po'. Poi si accerti come detto. Non sarebbe certo il primo laboratorio a essere rinomato, ma per altri motivi. Lo accerti.