Utente 331XXX
Salve. Alla fine sono andato da un andrologo,urologo chirurgo,mi sono convinto :). Allora,qeullo che mi ha detto è: Genitali nei limiti della norma,frenulo prepuziale breve gia parzialmente lesionato,addome trattabile alla palpazione. E mi ha consigliato Menalgi e cicatridina per un mese cosi. Ed mi ha detto che ho bisogno di una "Frenulotoma". Ora,in cosa consiste questa chirurgia?e veramente necessario?e dolorosa?ci vogliono punti o altro?mi ha detto che e con il laser. Per favore vorrei dei consigli. Se non vorrei fare questa operazione cosa puo comportare realmente? O pure una ejiaculazione precoce con questo si eliminerebbe? Aspetto vostri consigli aiutoo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Emilio Italiano
24% attività
4% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Buongiorno,
Ha fatto bene ad andare da un andrologo perchè questa è visita di prevenzione e chiarimento di qualsiasi dubbio, non ultimo quello per il quale è andato a consulto.
Il frenulo "corto" è stato ritenuto essere correlato ad un cattivo controllo dei tempi eiaculatori, ma non vi è evidenza scientifica in letteratura che lo evidenzi.
Di certo dunque le sarà stato spiegato che se effettua l'intervento per questo obiettivo, quasi certamente non lo realizzerà.
Altro discorso riguardo il fatto che le microlacerazioni già evidenziate predispongono ad un disagio nella penetrazione e alla possibilità di microsanguinamenti, motivo già questo per una sua correzione.
La frenulotomia è una semplice incisione del frenulo che può essere realizzata ambulatoriamente in anestesia locale con un elettrobisturi usuale o con un laser (poco cambia). Di norma non sono mai necessari punti di sutura.

Spero di avere chiarito i suoi dubbi.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dottore per la sua risposta :).
Però mi sorge un dubbio,con la frenulotomia la microlacerazione che gia dispongo,si chiuderebbe?potrei avere dei rapporti normali?o ancora potrei avere problemi di lacerazione?.
Mi scusi per il linguaggio,se per caso dopo intervento,dopo molto tempo avrei un rapporto (pesante) si potrebbe rompere?o qualche dolore?
Aspetto sue notizie
[#3] dopo  
Dr. Emilio Italiano
24% attività
4% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
L'intervento determina un "appianamento" del frenulo e dunque scompare la possibilità della microlacerazione.
Potrà avere, a cicatrizzazione avvenuta, rapporti liberi e senza dolore.

Buone festività
[#4] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Allora grazie di tutto.
Quello che vorrei chiedervi è solamente una cosa.
E doloroso come intervento?ci possono essere problemi postoperatori?.
Quello che mi spaventa di piu e il fatto che avanti che c'e il natale in mezzo avere dei problemi,lei che ne pensa?non ne una cosa da preoccuparsi?.
Leggendo in giro (internet) sento dire di circoncisione che è diciamo la meglia soluzione,lei che ne pensa?non ne il mio caso vero?.
Il glande mi esce del tutto non ho problemi di fuoriuscita.
Che ne pensa?
Aspetto sue notizie
Grazie ancora dottore.


ps:Per me la circoncisione non mi interessa molto,mi spavento troppo non lo farei.
[#5] dopo  
Dr. Emilio Italiano
24% attività
4% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Salve,
come le ho spiegato l'intervento è in anestesia locale per nulla doloroso.
Da quanto dice non è affatto necessaria una circoncisione.
Il suo andrologo di fiducia la tranquillizzerà a riguardo. Internet è fonte di conoscenza, ma ahimè anche talvolta di cattiva informazione e certamente di ansia.

Buone feste...motivo per cui effettuerei l'intervento dopo l'epifania per non avere fastidi durante le festività.

Ancora saluti
[#6] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Salve,la ringrazio di cuore :),per l'aiuto.
Intervento riuscito alla grande,all'inizio doloroso la puntura ,ma dopo 2 settimane non o avuto piu problemi,ora esce normalmente,senza dare fastidi,ancora diciamo ho un mese di convalescenza :).
Però dottore mi sorge un'altro problema che ho notato da poco cioe' la eiaculazione quasi subito dopo la penetrazione.
Appena penetro la mia partner alle volte duro un paio di minuti,alle volte pochi secondi,solo una volta sono durato un 20 minuti circa.
La mia partner si sta lamentanto di questo problema non vuole fare neanche piu sesso,si e stancata,e mi dice che mi devo curare per questo problema :(,ma io gli o detto che ci vuole del tempo ma lei mi butta troppo ha terra dottore.
Sul letto c'e quanto dura molto e quanto poco sulla macchina invece quasi subito,perchè?sarà perchè sono eccitato?o sarà l'operazione in questione?.
La cosa che mi sempra strana che con la masturbazione duro molto tempo perchè con il sesso cambia?.
Aspetto sue notizie.
Grazie per le feste :).
[#7] dopo  
Dr. Emilio Italiano
24% attività
4% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Salve,
come Le avevo anticipato la frenulotomia non è correttiva di un problema di controllo eiculatorio. Il fatto che talvolta riesce a gestire i tempi in maniera discretamente efficace conferma la necessità di effettuare una consulenza di coppia per cercare di migliorare l'intimità in tutte le sue componenti.
Si affidi senz'altro al suo andrologo che, se troverà necessario farlo, vi potrà suggerire il percorso sessuologico più adeguato.

Cordiali saluti e Buon Anno