Utente 331XXX
Sono un ragazzo di 23 anni. Da qualche mese mi sto frequentando con una ragazza della mia età e sto avendo problemi duranti i rapporti sessuali.
Prima di lei, io sono stato fidanzato con una ragazza per tre anni e non ho mai avuto problemi di alcun tipo; poi per un anno non ho avuto rapporti. ora con questa ragazza non riesco ad avere un rapporto: mi eccito normalmente (anche se non arrivo al massimo dell'erezione) ma un momento prima della penetrazione, l'erezione scompare del tutto. Mi è capitato due volte su due e ora non so che fare perchè non riesco a capire quale sia il motivo. Non voglio pensare che sia un motivo fisico perchè ho solo 23 anni e non avevo mai avuto questo tipo di problemi. Puó essere collegato al fatto che nell'ultimo periodo sto assumendo più bevande alcoliche rispetto a prima? Oppure è solo un problema psicologico (il che mi spaventa non poco perchè non c'è una "cura" vera e propria)?
Anche durante la masturbazione nell'ultimo periodo ho qualche problema e non riesco a raggiungere la massima erezione.
Non so, forse mi sto facendo troppi problemi e tutta questa angoscia mi danneggia solo di più ma ho bisogno di stare bene con me stesso e trovare una soluzione al più presto.
Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la disfunzione erettile,in età giovanile,specialmente quando non si convive con una donna ma ci si incontra in maniera programmata,é favorita da uno stile di vita inidoneo (fumo,alcol,droga) che non va,in alcun modo,sottovalutato.L'ansia da prestazione é sempre in agguato,anche se mi sembra un po' presto per trarre conclusioni o ipotizzare fantasmi…Faccia tesoro dei consigli e ricordi che la sessualità non va ristretta ad una prestazione coitale che può svanire al momento della penetrazione (sindrome da vagina dentata).Potrebbe essere una buona occasione per consultare un andrologo e chiarirsi le idee.Cordialità.