Utente 240XXX
Egregio Dottore,

spero che lei possa aiutarmi a comprendere la condizione fisica in cui mi trovo e indirizzarmi verso qualche esame se fosse necessario.

Sono una ragazza di 19 anni e venerdì pomeriggio avverto per la prima volta in vita mia un paio di fitte al petto nella parte oltre il seno sx vicino allo sterno(non molto dolorosi, sembravano più "colpi") che poi si sono spostati dietro la schiena parte sx in alto e sempre un paio di fitte.
Io mi sono agitata e ho iniziato a cercare in internet e la notte l'ho passata con una tachicardia forte che non mi ha dato pace per tutta la notte.

Ieri poi appena uscita dalla stazione(15.00) il cuore inizia a battermi forte e avverto un dolore che arriva e poi scompare sempre al petto nella solita posizione.

Lo stesso giorno, alle 19.30, ricominciano queste fitte al petto (4-5) mentre sono in macchina in autostrada e sebbene il dolore questa volta fosse più acuto è scemato molto velocemente.

Ne ho parlato con mio padre che attribuisce il tutto sempre al mio stato d'ansia, agli attacchi di panico, al "colpo di freddo"...ma io sono spaventata!

Anche perchè questa notte mi sono svegliata all'una col cuore sempre a mille e mi sentivo irrigidita e ho iniziato a tremare...poi con la camomilla il tutto è passato e sono riuscita a dormire.

Stamattina lo stesso mentre passeggiavo qualche fitta c'è stata, devo andare in ospedale, dalla guardia medica?

Mi dica lei, la ringrazio per l'attenzione e per l'aiuto.

Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare verosimile che suo padre abbia ragione, anche perché' il dolore trafittivi non e' certo di pertinenza cardiaca.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  


dal 2014
Mi scusi dottore ma cosa intende con dolore "trafittivo"?
E come spiega il fatto accaduto all'uscita della stazione ovverosia tachicardia e dolore al petto?

Distinti Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei parla di fitte, e quindi il dolore si definisce trafittivo.
La tachicardia potrebbe banalmente essere legato al suo evidente stato di ansia.
Si tranquillizzi
Cecchini
[#4] dopo  


dal 2014
Gentile dottore, prima di ogni altra cosa la ringrazio per le sue risposte.
Oggi volevo informarla di una sensazione veramente brutta avvertita oggi a lezione:
prendevo appunti quando ad un certo punto avverto in gola come una sensazione di vuoto, di mancanza d'aria improvvisa, una bruttissima sensazione che mi ha messo paura (non dopo, ma proprio durante l'accaduto).

Anche ora che sono a casa sento sempre in gola questo fastidio, come una sensazione che ci sia qualcosa che non va.

Può essere legato ai discorsi precedenti?

Anche perchè i dolori dietro la schiena e saltuariamente al petto a volte vengono.

Grazie per l'attenzione che vorrà darmi.

Distinti saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare,evidente che lei soffra di attacchi di panico.
Contatti il suo medico per valutare la opportunità di idonea terapia
Arrivederci