Utente 330XXX
Salve sono una ragazza di 21 anni, ho già scritto qui alla sezione neurologia, ma ora mi rivolgo alla cardiologia per avere un parere in merito alla decisione del mio medico di base, da me non condivisa, che riguarda il mettere l'holter per 24 ore. Io sinceramente non vedo il motivo di tale analisi, anche perché ho fatto nemmeno due mesi fa un ecocardiocolordoppler più ECG tutto nella norma e mentre il dottore me lo faceva ero in tachicardia. Mi spiego meglio: ho crisi di tachicardia soprattutto durante la notte, mi sveglio di soprassalto con il cuore che batte forte, ma i miei battiti sono sempre regolari. A volte, ma capita una volta ogni tanto, ho delle extrasistoli ma niente di più. Soffro di ansia generalizzata e sono ipocondriaca e spesso ho attacchi di ansia con tachicardia. Stamattina alle 3, dopo essere andata a letto verso l'una, mi sono svegliata con il battito cardiaco molto accelerato, mi sono presa 4 gocce di En e mi sono fatta una camomilla e dopo un po' mi è passato. Altre notti è capitata la stessa cosa, una notte mi sono svegliata tremando e con tachicardia. Purtroppo non faccio sport. Lei crede che questo holter possa essermi utile sul serio? Se avessi avuto qualcosa che non va al cuore non si sarebbe visto con l'ecocardiocolordoppler? Ero anche in tachicardia mentre me lo faceva perché ero agitata. E poi sono sicura che con quella macchinetta attaccata mi prenderà per certo la tachicardia perché starò tutto il giorno col pensiero fisso di questa cosa estranea attaccata al mio corpo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se le prendesse la tachicardia mentre lei ha l holter attaccato sarebbe una gran bella cosa: si riuscira a comprendere le lamtachicardia che lei lamenta fosse una normale tachicardia sinusale od altri tipi di tachicardia.
Certo l ecografia non le puo dare alcuna informazione sui disturbi del ritmo
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Si, ma se avessi avuto qualcosa che non andava al cuore si sarebbe visto no? la risposta del medico fu del tutto negativa e mi diede da prendere un integratore in compresse masticabili chiamato ritmonutra per curare le extrasistoli. Un'ultima domanda dottore, sicuramente stupida dato il mio alto livello di ipocondria: quando mi sveglio di notte con la tachicardia la mia paura più grande è che il cuore possa stancarsi e smettere improvvisamente di battere, o che mi possa prendere un infarto o che mi possa anche prendere un ictus... e tutti questi pensieri non fanno altro che agitarmi ancora di più... è possibile che succedano queste cose durante un attacco di tachicardia?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No non accadranno.
Ma è importante che leimesgua un holter per verificare che tipo di extrasistolia lei abbia
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
D'accordo dottore, grazie mille!
[#5] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dottore, volevo solo dirle che stamattina stavo riguardando il mio ECG che i risultati sono i seguenti:
-ritmo sinusale con aritmia sinusale
-ritmo sinusale Fc 89/ min
-asse elettrico equilibrato
-normale conduzione AV e IV
-assenza di aritmie ventricolari
tracciato nei limiti della norma
Può darmi un parere? Grazie mille!!
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
le confermo cio che è gia scritto....tracciato nel limiti della norma
arrivederci
[#7] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Dottore buonasera, le chiedo un'ultima cosa che mi sono scordata di chiederle nei messaggi precedenti. Siccome, come sicuramente lei ha capito, sono molto ansiosa, mi è sorto un dubbio; quando feci l'ecocardiocolordoppler il medico mi trovò una minima insufficienza valvolare mitralica, non emodinamicamente significativa. Io però non gli ho chiesto cosa significa e se a lungo andare può essere pericolosa. Lo posso cortesemente chiedere a lei? Grazie dottore! Comunque ho prenotato per l'holter, lo farò a breve
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti noi abbiamo una minima insufficienza mitralica, non si preoccupi
Cordialita
[#9] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Ok dottore, grazie mille per la disponibilità, buona serata!!
[#10] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore, ho messo l'holter qualche ora fa; volevo sapere se posso usare il pc e il cellulare, oppure no.
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi ma non puo chiedere a chi glielo ha applicato, o al suo medico?
La saluto
[#12] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Dottore buongiorno è tanto che non scrivo.... ho fatto l'holter a febbraio, dal quale non è uscito nulla, non ho avuto nemmeno un extrasistole. Inutile dire che, appena tolto, nemmeno a farlo apposta, ho ricominciato ad avere le extrasistoli e le mie solite tachicardie. Stanotte però mi è successa una cosa che mi ha davvero spaventata; stavo sognando, nel sogno mi sono sentita vibrare fortissimo il petto e ho sentito il mio cuore battere all'impazzata, una cosa spaventosa mai provata prima e ho pensato di morire, Mi sono svegliata di soprassalto e avevo la mia normale tachicardia di sempre. Quello che volevo chiedere è: è possibile che io abbia avuto davvero una fibrillazione e il mio cervello abbia trasformato in immagini ciò che succedeva nel mio corpo? Ho tanta paura, non mi dò pace da stamattina..... ora avrò paura di nuovo a dormire per il terrore di risvegliarmi come stanotte.... è stato un sogno davvero terribile e ora temo di aver avuto davvero la fibrillazione... e so che si può morire a causa di questa aritmia. Quando ho messo l'holter ho avuto la tachicardia a 150... è stato il massimo numero di battiti che il mio cuore ha raggiunto ma per loro non ho nulla di patologico... beh meglio così, ma sono comunque molto spaventata
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per prima cosa di fibrillazione atriale non si muore.
Per seconda cosa, è affetta da notevoli problemi di ansia che son di pertinenza psichiatrica e non cardiologica.
La,saluto
[#14] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Si grazie, lo sapevo che ero affetto da problemi di ansia e poi io ho sempre saputo che la fibrillazione atriale è un'aritmia gravissima che può portare alla morte. Se lei dice che non si muore sono sollevata anche se il mio dubbio persiste. Comunque lei è davvero scontroso, se risponde in questo modo anche ai pazienti che visita dal vivo non vorrei mai trovarmi in cura con lei. La saluto
[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non sono scontroso. La gente va su internet e pensa di sapere più dei medici. E questo aggrava le ansie.
Dire la verità diretta è la cosa migliore. Questa non è una chat. È un sito di medicina.
La saluto