Utente 270XXX
Salve.
Mio figlio di 4 anni un mese fa ha contratto la scarlattina (a detta del pediatra dopo aver visto le bolle su tutto il corpo compresa la lingua). Premetto quanto segue: lui all'esordio aveva solo febbre e nessuna bolla o altri sintomi. Pertanto fu iniziato il trattamento con antibiotico solo dopo 3-4 giorni, alla comparsa delle bolle. Da analisi delle urine effettuate a 10 e a 25 gg dalla scomparsa della malattia, risulta esserci sangue nelle urine (al limite del range di riferimento). Inoltre è presente rara emazia e numerosissimi ossalati di calcio.
Visto che la scarlattina porta tra le complicanze danni ai reni, volevo capire se con questi valori mi devo preoccupare. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Gai
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Caro Utente,
bisogna controllare negli esami già fatti se oltre al sangue era presente anche proteinuria.
E' possibile che quando sono stati fatti gli esami fosse presente una banale infezione delle vie urinarie. Quindi l'esame delle urine va ripetuto a distanza di qualche settimana.
Naturalmente bisogna controllare che il bambino beva adeguatamente in questo periodo.

Saluti

Massimo Gai