Utente 314XXX
Buongiorno sono tre anni che soffro di extrasistoli e tachicardia, ho girato tanti ospedali da spendere un casino di soldi, mi fanno fare l'holter a tre derivazioni.... Risultato: ansia, stress ecc.. Quindi spendo altri soldi in ansiolitici, psicologici ed erboristeria! Ma non passano! Ora grazie a conoscenze importanti ho conosciuto uno degli aritmologi più bravi d'Italia che mi fa eseguire holter però a 12 derivazioni..... Invio il referto per mail ( perché ho l'appuntamento il 19 febbraio) e mi risponde che ho una tachicardia atriale focale e che si può eliminare tramite ablazione..
Ora chiedo a voi visto che devo ancora fare la visita...
Perché in tutti questi anni nessuno si è accorto di questa tachicardia ed extrasisoli?
Perché dicevano ansia? Se per tre anni ogni giorno puntuali ho le extra?
Cosa è la tachicardia atriale focale? L'ablazione è un operazione pericolosa? Dopo l'operazione passerà questo strazio ?
Grazie per la cortese attenzione
Sempre gentili, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non posso darle risposte che riguardano l'operato di altri colleghi. La tachicardia atriale focale è legata ad un punto del cuore (di pochi millimetri) che scarica impulsi elettrici in maniera anomala ed è responsabile di accelerazioni immotivate del battito cardiaco. L'Holter ECG a 1, 3 o 12 derivazioni ha gli stessi limiti...se il problema non si manifesta durante la registrazione non permette di fare diagnosi e risulta pertanto falsamente negativo. Per quanto riguarda l'ablazione in queste forme di tachicardia la percentuale di successo è minore rispetto ad altre forme (e non dipende solo dall'esperienza di chi la esegue). Inoltre non è semplice stabilirne la sede di origine, soprattutto se atriale destra o sinistra (nemmeno con un Holter 12 derivazioni). Quindi deve sapere che si tratta di un tentativo non necessariamente coronato da successo e forse nel suo caso potrebbe essere preferibile passare prima attraverso un'ottimale terapia antiartmica (se però viene tollerata).
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Grazie, sono troppo confuso, devo dare una risposta per sapere se mi devono mettere in lista per fare l'ablazione...
Ma l'extrasistole che ho frequente è correlato con la tachicardia atriale focale? La terapia aritmica può farmi eliminare e passare sia la tachicardia che le extrasistoli?
Grazie
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La terapia medica non elimina il problema, ma può controllarlo (e questo riguarda sia le extrasistoli che la tachicardia atriale)...del resto anche l'ablazione, come le dicevo, non garantisce il risultato in queste particolari forme aritmiche (diverso è per altre forme) ed è il motivo per il quale si preferisce prima tentare con i farmaci.
Saluti